Pavan Free Bike chiude in bellezza alla Pedalanghe il 2020

Pavan Free Bike chiude in bellezza alla Pedalanghe il 2020

I riflettori si spengono su una stagione anomala, non facile, nella quale Pavan Free Bike non ha perso l’abitudine ai grandi risultati. I ragazzi sono stati bravi a vincere dalla prima all’ultima settimana.

Si chiude con tre vittorie e un secondo posto nella Granfondo Pedalanghe la stagione 2020 di Pavan Free Bike, una stagione che nonostante il lungo stop imposto dal Covid-19 ha regalato alla formazione brianzola 18 successi, 21 podi e oltre 20 piazzamenti nei primi dieci, in appena 16 giornate di gara.

Ha chiuso proprio in bellezza Giorgio Redaelli, con le braccia alzate verso il cielo in segno di vittoria. Per il Master 2 di Usmate Velate, che ha concluso al 20° posto la granfondo di 43 Km nelle colline delle Langhe è arrivata la tanto sospirata prima affermazione in una stagione anomala, molto compressa. Secondo al Campionato Regionale alle spalle del compagno di squadra Alberto Riva, quarto al Campionato Italiano Cross Country a poche decine di secondi dal podio, sempre tra i primi cinque nelle gare nazionali e regionali disputate, Giorgio è stato bravo a tenere alta la concentrazione sino all’ultimo chilometro della stagione e a centrare il primo successo con la maglia rosso-bianca.

Redaelli è stato il settimo atleta della rosa 2020 di Pavan Free Bike ad andare a segno in questa stagione, tra questi anche Silvio Olovrap bravo ad imporre le proprie qualità personali in sei occasioni. Abituato negli ultimi anni a grandi risultati, anche il 2020 rimarrà nella mente e nel cuore del 50enne di Correzzana, che nella granfondo di Cossano Belbo ha vinto la categoria Master 5, nonostante sia stato rallentato dalla rottura di tre raggi. I numeri di Olovrap nelle dieci gare disputate rendono l’idea del valore di un’altro anno trascorso ad altissimi livelli, impreziosito dal titolo regionale XCO, dalle due medaglie d’argento al Campionato Italiano Cross Country e Marathon, oltre ai successi delle gare di Laigueglia, Rivoli Veronese, Montano Lucino, della GranParadiso Bike e dei podi di Pergine Valsugana e Bardolino.

Quattro i successi che anche quest’anno hanno dato lustro alla bacheca di Giovanni Bartesaghi, vincitore tra i Master 6 alla Pedalanghe. Una stagione iniziata con il secondo posto nella tradizionale gara di apertura del calendario a Calusco d’Adda e proseguita per il veterano di Beverate, Campione Italiano 2019, con la conquista del titolo regionale e il podio al Campionato Italiano Cross Country, dove non è riuscito a riconfermare il titolo per una caduta già al primo giro.

Chiusura in bellezza anche per Karin Tosato, seconda tra le donne della categoria amatori. Una stagione partita tra le incertezze e chiusa in bellezza per la mamma varesina che è riuscita ad ottenere importanti e numerose soddisfazioni anche in questa stagione, che seppur conclusa senza vittorie, l’ha dimostrata competitiva sia nel cross country che nelle gare in linea. Nella Pedalanghe ha combattuto tutta la gara tra la seconda e la quarta posizione, archiviando quella che è la sua 25esima stagione con quattro secondi posti e il terzo al Campionato Italiano Cross Country di Barga, risultati che le daranno l’energia per costruire il 2021.

Fotografie © Roberta Baldo