Cristian Boffelli e Karin Tosato di nuovo a segno

Cristian Boffelli e Karin Tosato di nuovo sul gradino più alto del podio. A Piazzatorre per Pavan Free Bike è festa con un altra ottima prestazione complessiva.

Veramente ottima la prestazione complessiva di Pavan Free Bike a Piazzatorre, dove si è disputata la prima delle due tappe del circuito Santa Cruz Series in provincia di Bergamo. Una serie infinita di piazzamenti con i giovani in evidenza e gli esperti Cristian Boffelli e Karin Tosato ad alzare le braccia al cielo in due occasioni, protagonisti delle categorie Elite Sport 2 e Master Woman 2.

Secondo assoluto in gara 2, alle spalle del Master ligure Alberto Riva, Cristian Boffelli, dopo quattro tentativi nella gara che si disputa dal 2015 nella stazione turistica dell’Alta Val Brembana, è finalmente andato a segno, aggiudicandosi la terza vittoria personale del 2019 con la quale ha consolidato la leadership di categoria nel circuito provinciale Orobie Bike Challenge che si concluderà con la gara di Pontida a metà luglio.

Nella fotografia di MTB Channel Cristian Boffelli precede Finazzi nelle ultime battute della gara di Piazzatorre

“Sono particolarmente felice per questa vittoria” – ha commentato il biker di Paladina – “Ho sofferto in partenza, ma non mi sono preoccupato particolarmente, sapevo che essendo una gara con salite e discese tecniche lunghe, potevo recuperare, infatti già al primo giro ho raggiunto il mio avversario per la vittoria di categoria, Mattia Finazzi. Abbiamo proseguito di comune accordo per i restanti due giri, fino alle fasi finali, dove ho approfittato di un suo errore negli ultimi metri per vincere una gara che per me è sempre stata ostica. Sono contento perché mi auguro che questa vittoria segni la svolta di una stagione che dopo un periodo nero aveva bisogno di segnali incoraggianti”

Nella gara Donne Master, quinto successo stagionale per la varesina Karin Tosato, seconda alle spalle della più giovane Valentina Garattini, con le altre due atlete di Pavan Free Bike, Monica Maltese e Paola Bonacina, seconda e terza.

Dopo due gare da dimenticare, ritorna sul podio anche Andrea Artusi dopo una dura battaglia con un irriducibile Andrea Brognara che ad ogni gara cerca di insidiare la sua maglia di leader della categoria Master 4. Il biker di Pasturo ha trovato il passo giusto per il secondo gradino del podio sin dal giro di lancio, precedendo al traguardo di quasi un minuto il rivale che era riuscito a mettergli le ruote davanti nelle precedenti gare di Verona e Rivoli Veronese, una buona prova che risolleva un pò il morale dopo le due ultime due prestazioni deludenti.

Buon quinto posto per il vincitore dell’edizione 2018 del Piazzatorre Bike Tour, Stefano Moretti, che pur affrontando le gare con obiettivi differenti dalle passate stagioni, riesce sempre ad inserirsi nelle prime posizioni.

Buone notizie anche dalle categorie giovanili con gli ottimi risultati di Simone Minotti e Luca Milesi, quinto e sesto tra gli Junior, con distacchi di poco superiori al minuto. Grande festa tra gli Allievi con Alessandro Bassi e Raffaele Uderzo protagonisti di una bella gara, conclusa sul secondo e terzo gradino del podio. A completare l’ordine d’arrivo degli Allievi 1 Gabriele Romanò, settimo, mentre in quello degli Allievi 2, undicesimo Giacomo Fossati, meritevoli tutti di menzione perché ognuno di loro ha dato il proprio contributo in un’altra giornata speciale in cui la squadra di Sovico ha consolidato la leadership nella classifiche per società del circuito Santa Cruz Series.

Pavan Free Bike inarrestabile anche a Rivoli Veronese

Una vittoria e quattro podi nella Mesa Bike, buoni piazzamenti anche per i giovani in Valtellina: la formazione rosso-bianco è sempre nelle parti nobili delle classifiche.

La stagione di Pavan Free Bike prosegue all’insegna dei buoni risultati, confermando così l’affidabilità della squadra, che con la propria continuità di rendimento ottiene piazzamenti di tutto rispetto in ogni gara.

E’ stato ancora Renato Cortiana a salire sul gradino più alto del podio. Dopo aver vinto domenica scorsa la gara endurance di mountain bike di Tignale, nella Mesa Bike il corridore vicentino ha messo a segno un altro importante successo aggiudicandosi la vittoria della categoria Master 1.
Nella gara di Rivoli Veronese valevole per il circuito Santa Cruz Series, Cortiana, ha avuto risposte molto positive a conferma del continuo crescendo di forma, mettendo a segno la sua prima vittoria personale sul tracciato veronese. Sul podio dei Master 1 anche Ivan Zulian, terzo quest’anno, nella gara che ha vinto in passato tre volte.

Renato Cortiana al salto, vola verso la sua prima vittoria a Rivoli Veronese

A mettersi in evidenza sul podio nelle altre categorie sono stati Cristian Boffelli, terzo Elite Sport 2, il Master 4 Michele Bonacina, ancora terzo come nella ultima gara di Parre di domenica scorsa e Karin Tosato, seconda come nel 2018 tra le Master Woman 2.
La squadra diretta da Claudio Cossa non sì è fatta sfuggire altri buoni piazzamenti tra i dieci come il quarto posto di Paola Bonacina tra le Master Woman 2, il quinto e sesto di Cristian Vaira e Riccardo Capiaghi tra gli Elite Sport 2 e l’ottavo del Master 4 Andrea Artusi con cui il biker di Pasturo ha difeso il suo primato nella classifica generale del circuito Santa Cruz Series.

Anche in provincia di Sondrio, ad Isolaccia, dove si è corso la Valdidentro Bike Trophy, esito analogo per gli Junior di Pavan Free Bike, che ha raccolto con Luca Milesi il terzo posto, con Stefano Bianchi il quarto e Simone Minotti il quinto, che torna nelle parti alte delle classifiche appena risolti i problemi di salute.
La trasferta in Valtellina si è arricchita ulteriormente con gli ordini d’arrivo delle categoria Allievi 1 dove Raffaele Uderzo, ha occupato la quinta posizione, Alessandro Bassi la quinta e Gabriele Romanò l’undicesima. Tra gli Allievi del secondo anno si è distinto Giacomo Fossati, settimo.

Fotografia © Luca Semprebon

Pavan Free Bike esulta subito alla ripresa delle gare

Non poteva essere più soddisfacente il rientro alle gare per Pavan Free Bike che vince a Parre e nella 6 ore di Tignale. Nel mirino delle prossime settimane ci sono risultati ambiziosi.

Qualche settimana di pausa dalle competizioni per recuperare le energie spese nei primi mesi della stagione e, ricaricate le batterie, Pavan Free Bike è ripartito alla volta degli impegni estivi.   Squadra divisa su più fronti alla ripresa delle gare, in cui è già ripartita la striscia che ha caratterizzato la prima parte della stagione.

Nella seconda edizione della 6 ore di Tignale, gara endurance di mountain bike, Renato Cortiana e Ivan Zulian, in squadra con il bresciano Marco Alloni del Team RC Corte Franca, hanno centrato la vittoria assoluta, percorrendo complessivamente 32 giri dell’anello di poco più di 4 Km, uno in più della coppia con il nome di fantasia, I Camuni, formata da Cristian Vaira di Pavan Free Bike e dall’amico Roberto Massa della Cicli Bettoni Costa Volpino che si è aggiudicata il primo posto delle squadre a coppie.

Cristian Boffelli, uno dei protagonisti del Gran Premio Pais de Par

Tre vittorie di categoria nel 23° Gran Premio Pais de Par, a Parre, in Val Seriana, vinta dall’Elite Johnny Cattaneo che ha preceduto all’arrivo Oscar Lazzaroni e Cristian Boffelli che si è regalato la vittoria nella categoria Elite Sport 2, la seconda della stagione.  Con i primi posti di categoria di Monica Maltese (W1) e Paola Bonacina (W2), Pavan Free Bike è stata  la società più vincente della gara di Parre in cui ha collezionato sinora 15 vittorie dal 2006.

I terzi posti di Michele Bonacina nella categoria Master 4 e dello Junior Luca Milesi, per la prima volta sul podio quest’anno, hanno completato i piazzamenti da medaglia, fuori dal podio, ha concluso quarto Stefano Moretti. Quarto posto di categoria anche per Andrea Paleari alla Caspoggio Cross Country Race e 12° sotto la pioggia battente nella Gran Paradiso Bike per Riccardo Capiaghi che dopo la Capoliveri Legend e la Soave Bike, ha colto l’occasione per un altro buon risultato in una gara Point to Point.

Michele Bonacina e Karin Tosato primi nel fango di Rezzato

Sul circuito su cui aveva conquistato il titolo regionale 2016, Michele Bonacina mette a segno un’altra vittoria. Karin Tosato conferma l’ottimo stato di forma ed è la migliore delle Woman 2.

La terza prova delle Santa Cruz Series, andata in scena a Rezzato, sui sentieri del Monte Regogna è stata ancora una volta particolarmente impegnativa a causa delle non facili condizioni meteo. Ancora pioggia e fango hanno riservato diverse difficoltà ma non hanno rovinato la festa a Pavan Free Bike che archivia l’appuntamento bresciano con altre due vittorie e il ritorno sul podio di Andrea Artusi e Ivan Zulian.

Dopo aver vinto la Sellero XC il 25 aprile, Michele Bonacina ha messo a segno, sempre nella provincia di Brescia la seconda vittoria della stagione. Il Master 4 bergamasco ha concluso in seconda posizione assoluta la gara che raggruppava le categorie superiori, disputata su tre giri, salendo sul gradino più alto del podio della propria categoria, affiancato dal leader del circuito Santa Cruz Series, Andrea Artusi, terzo.

Karin Tosato soddisfatta al termine della difficile gara di Rezzato

Nella gara amatoriale femminile, secondo posto assoluto anche per Karin Tosato, prima delle Master Women 2, davanti alla compagna di squadra Monica Maltese che ha occupato la posizione d’onore nelle Master Women 1. Secondo posto tra le Master Women 2 anche per Paola Bonacina.

Dopo più di un mese, è tornato alle gare Ivan Zulian ed è subito salito sul podio. Terzo di categoria, per il Master 1 trevigiano la gara di Rezzato è stato una importante verifica: “Qualche malanno di stagione e l’annullamento di alcune gare mi hanno tenuto lontano dalle competizioni e, diciamo che il rientro non è stato facile, soprattutto per le condizioni un pò al limite che abbiamo affrontato oggi. Certo le aspettative erano più alte, ma il ritmo gara mi manca da troppo tempo e soffro ancora di qualche problema fisico che spero di risolvere presto. Sta per iniziare il periodo più intenso di gare della stagione e anche se questo meteo purtroppo non aiuta, non appena si aprirà la bella stagione, confido in una svolta”

Si sono ben difesi anche Cristian Vaira, quinto Elite Sport 2 e Andrea Paleari, ottavo Master 1. Alle prese con problemi alla catena, causati dall’abbondante fango, Vaira ha corso con l’obiettivo di difendere la terza posizione nella generale del circuito Santa Cruz Series e ha chiuso al meglio la gara, portando a casa punti preziosi.

Ancora acqua, fango e freddo per le gare del pomerggio con impegnati Esordienti e Allievi. Ottimo settimo posto per Gabriele Romanò tra gli Allievi 1 anno, con Alessandro Bassi, dodicesimo. Nono posto difeso con i denti per Giacomo Fossati, bravo a precedere al traguardo un terzetto di avversari con cui ha battagliato per tutto l’ultimo giro.

Quattro gare in due giorni e quattro vittorie per Pavan Free Bike

Si allunga la striscia di vittorie di Pavan Free Bike. Meritano un applauso le performance di Andrea Artusi e Cristian Vaira nella nazionale a Lugagnano. Soddisfazione doppia anche per le vittorie di Karin Tosato e Michele Bonacina.

Dire che quello del 12 maggio è stato un weekend perfetto per Pavan Free Bike non è esagerato, perché la squadra brianzola tra sabato e domenica si è presa tutto quello che poteva prendere.  Quattro gare in due giorni e quattro vittorie, con anche un secondo e un terzo posto.

La prestazione più significativa è stata quella della gara di Lugagnano Valdarda (PC), dove Cristian Vaira è tornato a vincere dopo i cinque secondi posti nelle gare precedenti e Andrea Artusi ha centrato la prima vittoria importante della stagione.  Per la squadra di Sovico la soddisfazione è stata doppia nella gara femminile, perché le sue due atlete, Monica Maltese e Paola Bonacina sono salite sul secondo e terzo gradino del podio della Valdarda Bike.

Andrea Artusi centra a Lugagnano Valdarda la sua prima vittoria importante del 2019

Sullo storico tracciato piacentino su cui lo scorso anno si era corso in condizioni avverse, le gare del sabato si sono disputate su fondo asciutto e già nella prima del pomeriggio, Pavan Free Bike ha applaudito la vittoria di Andrea Artusi.  Partito subito forte, il Master 4 di Pasturo, già a metà del primo giro si è portato in testa alla gara, incrementando nei successivi quattro giri il vantaggio che al traguardo è stato di 1 minuto 41” sul veronese Matteo Brognara.

“Sono veramente contento per questo mio primo successo in una gara nazionale – le parole di Artusi –Stamattina avevo buone sensazioni, dovute anche al fatto che, finalmente, la forma sta arrivando.  Quando sono passato in testa, ho cercato di andare via regolare e quando ho visto che il mio vantaggio continuava ad aumentare, ho cercato non solo la vittoria di categoria ma anche la classifica assoluta!  Alla fine ho fatto il miglior tempo di gara 1 e ho vinto con un grande vantaggio la categoria Master 4.
Dedico questo mio primo successo stagionale alla squadra: grazie ai miei compagni, allo staff tecnico, ai dirigenti e agli sponsor, ognuno dei quali ha una parte fondamentale in questo team”

Sulla stessa lunghezza d’onda Cristian Vaira che con la vittoria nella categoria Elite Sport ha portato a tre i successi personali in questa prima parte della stagione.   Nei Master 5, buon sesto posto per Maurizio Brambilla, costretti al ritiro invece Cristian Boffelli e Andrea Paleari.

Giornata difficile causa la pioggia che è caduta dalla prima all’ultima gara domenica, con i biker che hanno dovuto affrontare un percorso tecnico e molto fangoso.  Nelle categorie giovanili, onorevoli 20°, 22° e 25° posto per gli Allievi 1 anno, Raffaele Uderzo, Alessandro Bassi e Gabriele Romanò (al via 65 biker).
Negli Allievi 2 anno, 27° posto per Giacomo Fossati, per quanto concerne la gara riservata agli Junior, Luca Milesi ha chiuso 16°.

Oltre alle notizie splendide in chiave nazionale, si sono aggiunte altre due vittorie in ambito regionale.  Nei boschi di Uboldo, corsa solitaria per Karin Tosato alla Boschilonga, disputata su un unico giro di 34 km dell’area protetta del Parco dei Mughetti.   Nella 6 ore della Brianza MTB invece, Michele Bonacina ha colto la sua seconda vittoria del 2019 in coppia con Ilaria Balzarotti, specialista delle gare endurance.  26esimi assoluti su 97 squadre classificate, hanno vinto la categoria Duo Misto, completando 22 giri, uno in più della seconda coppia mix classificata.

Da registrare, infine, che Riccardo Capiaghi, ha partecipato, sabato all’Isola d’Elba, alla Capoliveri Legend Cup.  Il 29enne di Rogeno ha chiuso 44° assoluto sui 50 km del tracciato Classic, chiudendo settimo della sua categoria.

Nella gara di casa Karin Tosato festeggia il secondo titolo regionale

Dopo il titolo del 2017 ad opera di Paola Bonacina, Pavan Free Bike torna a vedere una propria atleta con la maglia di Campionessa Regionale.   A Cuasso al Monte è Karin Tosato a vincere la maglia.

Week end pieno di entusiasmo, ma sotto le aspettative per Pavan Free Bike quello del Campionato Regionale XCO.   Una gara sicuramente piena di attese, visto l’ottimo andamento della stagione, che si sono infrante per cadute e forature di chi aveva tutte le carte in regola per portare a casa qualcosa in più dell’unica maglia conquistata dall’ottima Karin Tosato.


La Campionessa Regionale XCO 2019 Master Woman 2, Karin Tosato

Per la biker varesina, si tratta del secondo titolo regionale, conquistato sui sentieri di casa dopo essere rientrata da poco alle competizioni.  Seconda assoluta nella gara amatoriale femminile, preceduta dalla bresciana Valentina Garattini, Karin ha fatto vedere tutte le sue qualità su un percorso dove c’era davvero tanta tecnica da usare e su cui era già stata tra le protagoniste nell’edizione 2017 del Campionato Regionale vinto da Paola Bonacina.

La legge della corsa, è  l’unica cosa che conta, la verità viene sempre fuori dall’ordine d’arrivo e in quelli della Valceresio Bike non sono mancati dei risultati importanti.   Sul percorso tecnico e spettacolare di Cuasso al Monte Raffaele Uderzo ha trovato la sua prima vittoria stagionale, bravo a precedere di misura il ticinese Nicolò Scappini nella gara degli Allievi, alle loro spalle, terzo, ma secondo tra gli Allievi del primo anno Alessandro Bassi.  Nella stessa fascia, quinto posto per Gabriele Romanò, ricompensato con il miglior risultato di stagione.

Festeggiano sul secondo gradino del podio invece Renato Cortiana e Cristian Vaira.  Per Cortiana a Cuasso al Monte si è interrotta la striscia vincente che durava da tre gare, il biker veneto ha faticato a prendere confidenza con un percorso mai visto e ha subito l’alto ritmo imposto alla corsa sin dai primi metri.  Renato ha deciso per una condotta di gara accorta e quando ha trovato il giusto feeling con i passaggi più impegnativi, ha recuperato posizioni, concludendo al secondo posto la gara dei Master.
Gran bella gara anche per Cristian Vaira, secondo tra gli Elite Sport 2. 

Il biker bresciano ha combattuto con la consueta determinazione stringendo i denti fino alla fine, nonostante risentisse ancora della contusione alle costole rimediata a Sellero il 25 aprile.Alle spalle di Vaira, terzo Cristian Boffelli, vittima di una caduta al primo giro che lo ha escluso presto dalla battaglia per la vittoria, mentre Michele Bonacina, terzo Master 4, ha tanto da recriminare per una foratura all’ultimo giro, quando era vicino ai due battistrada che lo hanno preceduto al traguardo.  Buon quinto posto per il lecchese Andrea Artusi.

Tra i dieci da segnalare altri piazzamenti: negli Junior, settimo Luca Milesi e decimo Stefano Bianchi, settimo Riccardo Capiaghi tra gli Elite Sport 2, ottavo Andrea Paleari tra i Master 1, nono Maurizio Brambilla tra i Master 5.
Oltre al bel podio di Monica Maltese, terza Master Woman 1, anche Paola Bonacina ha fatto bene, in linea con i piazzamenti di questa stagione, ha chiuso al quinto posto.

Terza vittoria di fila per Renato Cortiana ad Egna

Il biker vicentino ha proseguito il discorso iniziato un mese fa a Crespignaga di Maser, conquistando il terzo successo consecutivo questa stagione. Week end spettacolare per Pavan Free Bike con quattro vittorie e cinque podi.

Terzo successo di fila per Renato Cortiana. Ad Egna (BZ), nella seconda prova della Raiffeisen Südtirol Cup 2019, il biker di Schio ha proseguito sulla scia positiva a cui aveva dato il “là” nella Cross Country del Palladio e dei Colli Asolani a fine marzo.

In Alto Adige, il portacolori di Pavan Free Bike si è imposto nella fascia Master della seconda delle due gare della MTB Eclipse Trophy che assegnava punti per il Ranking Nazionale XCO. Una vittoria conquistata dopo il rientro in gara con un bel carico di allenamento nelle gambe ed una condizione decisamente buona: “Tutto è andato bene, cominciando da un’ottima partenza. Ho deciso di tenere le ruote dei migliori per capire un pò come era il ritmo della corsa, ma già nella prima salita ho visto che potevo fare la differenza e sono passato al comando per restarci fino all’arrivo. Sono felice perché questa è la terza vittoria di fila e anche in questa gara sono riuscito a far segnare il miglior tempo delle categorie amatoriali”


Renato Cortiana vincitore di tre gare nel 2019, l’ultima a Nalles il 25 aprile

Week end spettacolare per Pavan Free Bike anche nelle gare in Lombardia con altre tre vittorie ed un’incredibile serie di piazzamenti. Dopo aver collezionato quattro podi quest’anno, nella gara nazionale Sellero XC è arrivata la prima vittoria per Michele Bonacina, primo tra i Master 4 della Top Class disputata in Val Camonica, categoria dove la squadra di Sovico ha messo a segno la doppietta con il secondo posto di Andrea Artusi, che aveva rotto il ghiaccio pochi giorni prima, conquistando il suo primo podio a Berbenno.

Posizione d’onore anche per il camuno Cristian Vaira che sullo spettacolare tracciato di Sellero, reso scivoloso dalla pioggia della vigilia, ha lottato fino all’ultimo nella seconda gara della giornata. Buone anche le prestazioni di Monica Maltese e Paola Bonacina, seconda e terza nelle categorie amatoriali femminili.
Davvero molto interessante la performance offerta dagli Junior Luca Milesi e Stefano Bianchi, che dopo un buonissimo primo giro, hanno concluso quinto e sesto una gara caratterizzata da un’accesa battaglia per il terzo gradino del podio.

Dopo la vittoria di Golasecca, a Villareggia (TO) ancora a segno Karin Tosato che ha primeggiato per la seconda volta in questa stagione. Nella seconda tappa del 9° Giro di Lombardia arriva la prima vittoria del 2019 anche per Stefano Moretti, miglior Elite Sport nella classica di Pasqua sull’ormai classico tracciato stradale di Sotto il Monte, con l’arrivo sull’erta di Fontanella.

Grande inizio di Pavan Free Bike nella BG Cup Lombardia

Alessandro Bassi vince la prima gara di BG Cup Lombardia, Raffaele Uderzo stupisce tutti ed è secondo.  Karin Tosato regala al team il primo successo stagionale femminile.

E’ stato un fine settimana straordinario per Pavan Free Bike quello che si è aperto con la doppietta messa a segno nel 3° Trofeo Speed Bike Serio da Alessandro Bassi e Raffaele Uderzo che hanno stupito tutti involandosi in coppia verso i primi due gradini del podio della gara Allievi 1.
A completare la festa rosso-bianco sono stati il settimo posto di Gabriele Romanò e Giacomo Fossati, bravo ad inserirsi al quarto posto nella gara Allievi 2 anno.

Romanò, Bassi, Uderzo e Fossati coperti di fango al termine della gara di Grassobbio

Il primo appuntamento di BG Cup Lombardia per i giovani atleti della squadra di Sovico ha offerto la prova della compattezza delle giovani leve del team e la coesione di un gruppo che può puntare ancora a fare centro in tante occasioni del calendario regionale.
La doppietta di Grassobbio ha fatto scattare l’esultanza di tutto l’entourage rosso-bianco per un evento che non si ripeteva da troppo tempo nelle categorie giovanili, un’autentica iniezione per l’intero gruppo, come ha osservato il responsabile del settore, Guido Colombo: “Si tratta di un risultato che finalmente ripaga tutti gli sforzi della società fatti in questi mesi nel settore giovanile. Si tratta di un risultato che ci fa ben sperare e ci motiva ulteriormente, con la certezza di aver impostato un buon percorso di crescita per i nostri ragazzi”

L’impegno su due fronti ha regalato altre emozioni ai ragazzi in casacca Pavan Free Bike anche nella trasferta di Nalles. Tutti i team più importanti ormai inseriscono la Marlene Südtirol Sunshine Race nel loro calendario ed il classico e spettacolare appuntamento altoatesino ha offerto per la squadra di Sovico un buon bilancio di giornata.

La gara Junior ha premiato uno degli atleti più in forma del momento, il campione austriaco Mario Bair, a cui si sono inchinati tutti gli altri 88 partecipanti. Ottimo risultato per il bergamasco Luca Milesi che si è piazzato nella prima metà gruppo, mentre Stefano Bianchi ha concluso nella seconda, due buone prestazioni in una gara prestigiosa che ha costretto gli atleti a fare il conto con i passaggi tecnici sulle rocce del Keschtnigl, del Guggerhütte, della Step Downhill e la discesa Ganterer, resi insidiosi dalla pioggia delle prime ore del mattino.

Chiude in bellezza la giornata Karin Tosato che a Golasecca (VA) ha regalato a Pavan Free Bike il primo successo stagionale femminile, conquistando il primo posto nella tappa varesina del Master Marcello Bergamo MTB Cup. Superati i problemi fisici che l’hanno costretta ad interrompere la stagione 2018 nel mese di maggio, per la biker di Cuasso al Monte un rientro con una prova di determinazione che le ha consentito di realizzare l’impresa di giornata.

Renato Cortiana infila la seconda vittoria in Veneto

Per Renato Cortiana è la seconda vittoria consecutiva.  Dopo aver vinto a Maser, il biker di Schio centra il secondo successo stagionale in provincia di Vicenza.  Tris di podi anche per Vaira e Bonacina.

Grinta, determinazione, riscatto, c’è tutto questo nella seconda vittoria consecutiva di Renato Cortiana. Sette giorni dopo il primo successo stagionale, il 29enne di Schio ha dimostrato ancora una volta il suo potenziale, dominando a Montecchio Maggiore (VI) la gara Master dell’ XC dei Castelli, terzo appuntamento della Veneto Cup. La seconda vittoria nel circuito proietta il biker vicentino anche al secondo posto della classifica generale a poche lunghezze dal leader della categoria Master 1.

Renato Cortiana, primo Master all’ XC dei Castelli di Montecchio Maggiore

Come racconta lui stesso il suo successo non è frutto del caso, ma di una meticolosa preparazione personale: “Oggi è arrivata la seconda vittoria con il miglior tempo tra i Master. Sono felice perché sono un periodo di carico per le gare più importanti, mi manca ancora un pò di ritmo, ma è normale che sia cosi. Questi risultati che sto raccogliendo sono molto importanti e mi confermano che sto facendo le cose per bene”

Week end intenso per Cristian Vaira, autore di due podi in due giorni. Dopo il secondo posto assoluto nella XC Eliminator di sabato, disputata nel suo paese d’origine, Ono San Pietro, Vaira si è ripetuto a distanza di poche ore in Franciacorta, concludendo la Fantecolo in Bike in un ottima quarta posizione assoluta che gli è valso il secondo posto di categoria con cui ha raggiunto la cifra di sei podi stagionali.

Torna sul podio Michele Bonacina, secondo classificato nella quarta prova del circuito Master MTB Cicli Pozzi, organizzata a Lurago d’Erba (CO). Anche il “capitano” di Pavan Free Bike con l’ultimo risultato di giornata ha messo a segno una serie di piazzamenti consecutivi che dimostrano il suo ottimo momento di forma.

Trasferta in Svizzera per il resto del team, impegnato nella settima edizione del Tamaro Trophy, una delle prime gare veramente toste della stagione, resa ancor più difficile da un tracciato bagnato dalle piogge degli ultimi giorni.
L’entusiasmo del confronto con i giovani Junior elvetici non è bastato ai ragazzi di Pavan Free Bike ad affrontare difficoltà tecniche non indifferenti: Luca Milesi ha chiuso 31° assoluto a pieni giri la gara dominata dai ragazzi del Velo Club Monte Tamaro, mentre Stefano Bianchi si è arreso al termine del secondo giro.
Nella categoria Amateurs and Masters, vinta con un vantaggio di quasi quattro minuti da Alexandre Balmer, il Campione del Mondo Junior 2018, gara complicata anche per Ivan Zulian, solo 26° al traguardo e Andrea Artusi, 42°.

Fotografia © Alessandro Billiani / Treviso MTB

A Maser Renato Cortiana trova la sua prima vittoria stagionale

Prima vittoria del 2019 per Renato Cortiana, protagonista a Crespignaga di Maser nella Veneto Cup. Prestazione sopra le righe di tutto il team con tre terzi posti di Vaira, Zulian e Maltese.

Ha rotto il ghiaccio in una gara a lui tanto cara Renato Cortiana, protagonista della seconda partenza del Cross Country del Palladio e dei Colli Asolani, seconda prova del circuito Veneto Cup.    Per il 29enne di Schio un successo dal sapore speciale che dopo l’infortunio di metà 2018 lo riporta sul gradino più alto del podio a distanza di nove mesi dall’ultima vittoria a Castiglione delle Stiviere.

Nella fotografia di Maurizio Bertazzon, Renato Cortiana coglie la prima vittoria stagionale a Maser

Questa vittoria è senza dubbio una soddisfazione enorme, non solo per il significato personale ma anche per come è arrivata” – ha spiegato Cortiana – “Una vittoria che volevo tanto dopo essere rientrato in gruppo, e niente di meglio che si una gara classica e prestigiosa come quella di Maser.  E’ come se fosse la prima vittoria, veramente un gusto così non lo provavo da tanto, sto bene e godo di un’ottima condizione, volevo tornare a dimostrare il mio valore, oggi ci sono riuscito con un primo posto che sono contento di dedicare al management del team per la fiducia, poi ai miei genitori e alla mia ragazza che mi hanno sostenuto come sempre anche nei momenti di difficoltà, un bel mix per poter rendere al meglio!”

A Pavan Free Bike la trasferta in Veneto ha regalato anche altre soddisfazioni come i tre podi in categorie diverse di Cristian Vaira, bronzo nella categoria Elite Sport, bravo a gestire al meglio una gara tutta in rimonta, di Monica Maltese, finita sul terzo gradino del podio nella categoria Master femminile e di Ivan Zulian a cui ha fatto bene l’aria di casa e un tracciato su cui ha vinto cinque volte in carriera.

Il 30enne di Crespano del Grappa, ancora lontano da una condizione al top, per tre dei quattro giri della gara è rimasto con i due al comando, poi quando la gara si è accesa ha perso il ritmo, accontentandosi del podio di giornata.

Sulla collinetta di Crespignaga, ottimi quinti posti anche quelli di Cristian Boffelli tra gli Elite Sport e dell’Allievo Riccardo Bassi soddisfatto sul traguardo per il piazzamento ottenuto su uno dei tracciati più qualificanti del cross country.

La società di Sovico festeggia nell’ottima domenica di Maser anche il fatto di essere competitiva in tutte le categorie, con i buoni risultati di Andrea Artusi e Michele Bonacina, sesto e decimo tra i Master 4, Luca Milesi e Stefano Bianchi,rispettivamente settimo e tredicesimo tra gli Junior, gara di apertura del Cross Country del Palladio e dei Colli Asolani, per concludere con la gara giovanile a percorso ridotto che ha visto l’Allievo Raffaele Uderzo, dodicesimo.

Fotografia © Maurizio Bertazzon / Treviso MTB