Tricolore da 10 e lode per Pavan Free Bike !!

Tricolore da 10 e lode per Pavan Free Bike !!

Due anni dopo il titolo tricolore Team Relay torna nella bacheca di Pavan Free Bike. Grande festa a Chies d’Alpago per la medaglia d’oro di Renato Cortiana, Campiona Italiano Master 1, che regala al team un successo a lungo inseguito.

Il fine settimana tricolore di Chies d’Alpago è andato nel migliore dei modi per Pavan Free Bike che già venerdì nella gara riservata alla Team Relay, è riuscito a riportare a casa il titolo conquistato nel 2017 a Courmayeur, ma ieri, nella giornata conclusiva dell’evento tricolore, un grande Renato Cortiana ha firmato il capolavoro, regalando al team di Sovico quel successo che mancava dal 1999.

Due giornate straordinarie ed indimenticabili, quelle vissuta dal sodalizio brianzolo capitanato dal presidente Antonio Pavan che ha registrato anche un inedito bis: “Oggi siamo doppiamente felici: perchè abbiamo vinto il titolo tricolore come squadra ma, soprattutto, perchè finalmente grazie ad un ragazzo straordinario possiamo festeggiare anche un titolo individuale. Quando Renato ha allungato sapevo che aveva nelle gambe la possibilità di andare al traguardo, è un bravissimo ragazzo che si merita questa vittoria e questa maglia tricolore”

Con una grande prestazione i cinque portacolori di Pavan Free Bike venerdì hanno acceso l’entusiasmo di tutto il team, una vittoria arrivata nella Team Relay che, cambio dopo cambio, ha consolidato la conquista del secondo titolo tricolore, dopo quello vinto nel 2017 a Courmayeur. Con una formazione in gran parte rinnovata, rispetto a quella vittorioso in Val d’Aosta, Pavan Free Bike è tornata ad essere la miglior squadra amatoriale nazionale.
Partito come primo frazionista, Cristian Boffelli, già artefice della vittoria a Courmayeur, ha consegnato il testimone con un buon vantaggio a Cristian Vaira che il biker bresciano con quello che rimarrà il miglior tempo assoluto, ha aumentato fino a 40 secondi. Con un giro perfetto, il migliore delle donne, Karin Tosato ha poi consegnato il testimone ad Ivan Zulian, che con un tempone fatto segnare nella sua frazione, ha lanciato come finalista Renato Cortiana a cui è spettato l’agevole compito di gestire un vantaggio importante che a fine gara è stato di oltre 3 minuti e ha avuto l’onore di passare sotto l’arrivo con la bandiera tricolore.

Pavan Free Bike grande protagonista dei tricolori di Chies d’Alpago

Primo obiettivo raggiunto! Rimaneva quello più difficile che la squadra brianzola inseguiva da tanto tempo. La domenica nella gara delle donne amatori la medaglia d’argento di Karin Tosato tra le Master Woman 2 ha aperto la giornata trionfale di Pavan Free Bike. L’avvio scoppiettante della biker di Cuasso al Monte ha anticipato le grandi emozioni delle gare che hanno chiuso il programma della tre giorni tricolore in Alpago.
Con una prova di forza la squadra di Sovico ha dominato la categoria Master 1 con Renato Cortiana e il tre volte campione italiano Ivan Zulian sui primi due gradini del podio.

“Sapevo di stare bene, volevo e sognavo questa vittoria, costruita un passo alla volta durante tutti questi mesi , ma ancora fatico a crederci” – ha detto un raggiante Cortiana – “Ci ho messo tanto, è vero, ho avuto tante delusioni, ma non mi sono mai arreso e adesso voglio godermi questa maglia ogni volta che la indosserò in gara. Sapevo quanto ci teneva la squadra a questa maglia, sono orgoglioso di essere stato io a regalargliela, è’ stato un week end perfetto, terminato con un emozione davvero grande. Devo ringraziare la squadra, siamo stati tutti fantastici e in particolare i tecnici che hanno creduto in me sin dall’inverno, nonostante le ultime due stagioni non fossero andate come avrei voluto”

Un’altra medaglia d’argento è arrivata dalla gara degli Elite Sport, dove Cristian Vaira ha dato il massimo dal primo all’ultimo metro, un risultato fantastico per il biker della Val Camonica che dopo il bronzo dello scorso anno a Pila, ha fatto ancora meglio.
Buona la prova degli altri alfieri di Pavan Free Bike. Monica Maltese ha concluso quinta tra le Master Woman 1, Paola Bonacina ottava Master Woman 2, sono invece rimasti fuori dalla top ten Cristian Boffelli (11° Elite Sport), Michele Bonacina (12° Master 4), Andrea Palerari (17° Master 1) e Maurizio Brambilla (18° Master 5). Questo Campionato Italiano è stato anche un’altra tappa del percorso di crescita graduale dei giovani della squadra brianzola, Simone Minotti e Stefano Bianchi, bravi a concludere la loro prova nell’affollata categoria Junior che ha visto al via più di 120 partecipanti.