GHISALBA – Pavan Free Bike rimescola le carte in Orobie Cup

Anche a Viadanica la formazione brianzola si è distinta con piazzamenti di tutto rispetto. Sempre ottimo Valsecchi, con Cristian Boffelli in ottima ripresa, in crecendo di forma anche Marco Villa e Michele Bonacina. Katia Moro e Paola Bonacina accorciano le distanze nella generale del circuito. Non manca mai di tingersi di bianco e rosso il podio di ogni manifestazione alla quale gli atleti di Pavan Free Bike prendono parte. E’ successo anche ieri a Viadanica (BG), nella terza tappa di Orobie Cup 2015, dove con buon risultato d’insieme la squadra ha festeggiato la Pasquetta, rimescolando le classifiche del circuito.Ottimo terzo assoluto nel Memorial Plebani, Cristian Boffelli. Dopo alcune gare in cui la condizione fisica non era perfetta, il 19enne di Paladina ha velocemente ritrovato ritmo e feeling e con queste la strada del podio, dominando senza avversari la categoria Elite Sport 1 ed entrando dalla prossima gara di San Paolo d’Argon nella categoria più prestigiosa di Orobie Cup, la Top Master.
Subito dopo Boffelli, quarto al traguardo Matteo Valsecchi. Il lecchese ha raccolto un ottimo secondo posto di categoria e ha ribadito il suo potenziale e con i punti preziosi conquistati potrà continuare a puntare alla posizione di vertice della generale del circuito. Dopo Capriolo, di nuovo sul podio Marco Villa che con il terzo posto tra i Master 2 ha guadagnato una posizione nella generale, installandosi immediatamente alle spalle del leader. Passo avanti anche per Michele Bonacina, argento tra i Master 3 e quinto nella classifica a punti del circuito, capace del miglior crono della sua fascia all’ultimo dei tre giri. Obiettivo raggiunto per il Master 5 Giancarlo Gargantini, come sempre molto regolare e incisivo, ha concluso la gara nella top ten della sua categoria. Ha fatto tutta la gara in ottava posizione Paola Bonacina che con i punti conquistati a Viadanica incalza nella generale di Orobie Cup la leader della categoria femminile. Buon recupero anche per Katia Moro, seconda tra le Donne Allieve, come anche nel circuito, ma virtualmente prima con due soli risultati utili a differenza dei tre della leader. Nella categoria Allievi infine 12° posto del seregnese Massimo Confalonieri che si è già posto l’obiettivo di scalare posizioni dalla prossima gara.

Pavan Free Bike
Ufficio Stampa – Giovanni Perego

SOUTH GARDA BIKE – Pavan Free Bike festeggia altre due vittorie

I ragazzi del team hanno preso parte alla South Garda Bike dove Matteo Valsecchi ha conquistato la terza vittoria del 2015.
Bella vittoria a Braone di Katia Moro che inizia il circuito Brescia Cup da leader. Battuta d’arresto alla prima trasferta per Ugo Morganti che assaggia l’asfalto della Statale della Val Tidone.
Un fine settimana vivace per Pavan Free Bike impegnato a Medole per la South Garda Bike e contemporaneamente su altri quattro fronti con la squadra mtb ed il gruppo degli stradisti. Partendo dalla marathon mantovana, dove erano presenti nove rappresentanti della formazione brianzola, a salire sugli scudi è stato Matteo Valsecchi, 30° assoluto in una gara velocissima che ha visto al via tutti i nomi che contano della mountain bike italiana.
Dopo 63 Km con tanta pianura e brevi strappi, la gara ha visto sulla linea del traguardo una volata di un gruppo con venti corridori e altrettanto hanno fatto altri dieci per le successive posizioni, tra questi Matteo, che ha concluso la gara a soli 44 secondi dal vincitore assoluto, assicurandosi il primato della categoria Elite Sport. Buon esordio stagionale di Roberto Panzeri, 78° assoluto e settimo di categoria, seguito da Stefano Meregalli che si è assicurato la 17a posizione.Tra gli altri atleti si sono messi in luce i lecchesi Giancarlo Gargantini (25° Master 5) con poco distante Massimiliano Fumagalli (39° Master 4), seguiti dai compagni di squadra Marco Colombo (398°), Claudio Motta e Werner Stefano Villa, rispettivamente 499° e 843° alla loro prima gara del 2015 e, a concludere Gianluca Battipaglia.
Inizio migliore nel circuito Brescia Cup 2015 non ci poteva essere per Katia Moro, vincitrice a Braone della categoria Allievi Femminile dopo una lotta sul filo dei secondi con Ilaria Pola e subito leader di categoria.
Quinto posto di classe per Maurizio Brambilla a Lambrinia di Cignolo Po (PV) nel Trofeo Luca Rezzani, terza prova della Columbus Cup di MTB, circuito che nella gara di apertura a Crespiatica (LO) lo aveva già visto conquistare una buona sesta posizione. Buona prova anche per Andrea Paleari nella gara di Lomazzo (CO) che apriva l’edizione 2015 del Circuito dei Parchi. Decimo posto di categoria per il 25enne di Sovico, 38° assoluto. Ha replicato il successo dell’anno precedente la Granfondo di Sant’Angelo, che domenica 29 marzo ha dato il via alla sua sesta edizione con ben 1.600 ciclisti al via.
Non ha avuto le stesse soddisfazioni dello scorso anno invece Ugo Morganti a cui purtroppo una caduta, fortunatamente senza gravi conseguenze, ha tolto ogni possibilità di ripetere il podio del 2014. Unico al traguardo per Pavan Free Bike nella gara di apertura della Coppa Lombardia Granfondo-Mediofondo Strada, Massimo Vaninetti che ha pedalato il percorso Mediofondo (120 Km) in 3 ore 40’ 26”, tagliando il traguardo a Sant’Angelo Lodigiano in 213a posizione assoluta.

Pavan Free Bike
Ufficio Stampa – Giovanni Perego

CAPRIOLO / BARDOLINO – Quattro eccellenti podi per Pavan Free Bike a Capriolo

Katia Moro conquista la sua prima vittoria in bianco-rosso, ottimo secondo posto di Marco Villa. Salgono sul terzo gradino del podio Matteo Valsecchi e Cristian Boffelli.
Quattro podi, è questo il premio per Pavan Free Bike alla prima gara di Orobie Cup disputata a Capriolo, in Franciacorta.
Un grande risultato per la squadra brianzola che, in un week end davvero positivo, ha confermato di poter dire la sua per le prime posizioni assolute, ma anche di poter raccogliere ottimi risultati nelle diverse categorie.
Contento del suo quinto posto assoluto Matteo Valsecchi che, dopo aver lottato ad armi pari per tutta gara con la coppia che ha animato la corsa, il colombiano Diego Alfonso Arias Cuervo e Oscar Lazzaroni, ha ceduto alla fatica solo sull’ultima salita, cedendo però a due avversari che sono riusciti a riorganizzarsi ed a recuperare sul lecchese, che ha così chiuso la sua prova al quinto posto, salendo sul terzo gradino del podio di categoria.
Se Valsecchi ha confermato il suo livello ai vertici della classifica, la gara di domenica scorsa ha anche dato un buon riscontro ai nuovi innesti di Pavan Free Bike per la stagione 2015, dimostrando che tutti gli atleti sono in crescendo di condizione.Bene Marco Villa che ha chiuso secondo di categoria (Master 2) e Cristian Boffelli, terzo Elite Sport 1, autori due ottimi risultati.
Si è distinta ottimamente anche l’Allieva Katia Moro che, con una prestazione maiuscola, ha messo a segno la sua prima vittoria con i nuovi colori. Grazie alle buone prove di Michele Bonacina, ottavo Master 3 alla sua prima gara della stagione, Paola Bonacina, ottava come il fratello nella classifica femminile, Massimiliano Fumagalli (10. Master 4), Marco Meregalli (12. Master 2), Maurizio Brambilla (19. Master 4), Giancarlo Gargantini (23. Master 5) ed Andrea Paleari (30. Elite Sport 1), Pavan Free Bike inizia Orobie Cup al quinto posto nella classifica per società. Impegnati invece in Veneto Stefano Meregalli, Franco Castelletti, Claudio Motta e Marco Tagliani che hanno scelto per il loro esordio stagionale la “Bardolino Bike”, point to point che si sviluppata su 42 chilometri sul territorio collinare di Bardolino. Senza l’ambizione del piazzamento finale,i quattro bikers brianzoli hanno portato a termine la gara che ha visto al traguardo oltre mille classificati.

Pavan Free Bike
Ufficio Stampa – Giovanni Perego

X-Bionic / Laigueglia – Esordio con podio per Pavan Free Bike

Ad Asola è iniziata la stagione 2015 del team. Arriva subito un bel risultato con il podio conquistato da Matteo Valsecchi, il secondo posto del lecchese conferma che anche quest’anno Pavan Free Bike sarà protagonista.
Ottima partenza per la squadra brianzola che ha cominciato ufficialmente con la X-Bionic Challenge la stagione 2015. Al termine di una gara incerta fino all’ultimo metro, Matteo Valsecchi non è riuscito per pochi centimetri a bissare la vittoria della passata edizione, al termine di una corsa agonisticamente molto accesa che ha evidenziato la grinta del 23enne lecchese nonché la sua eccellente condizione atletica. Subito dopo la partenza nella bagarre per le posizioni di testa, Matteo ha rotto immediatamente il ghiaccio, senza però riuscire ad andare in fuga.
Il veloce e pianeggiante tracciato mantovano ha favorito una gara in gruppo con nove corridori che alla fine hanno risolto la questione in una lunga volata, nella quale Matteo ha provato un disperato attacco finale, mancando di poco la stoccata finale, come ha poi sottolineato a fine gara: “Dopo una parziale selezione, siamo rimasti davanti in una decina, ma nonostante gli scatti e contro scatti non siamo riusciti a trovare l’accordo per frazionare il gruppo. Solo a dieci chilometri dall’arrivo sugli ultimi strappetti, è avvenuta la selezione, ma più si avvicinava il traguardo, più la volata sembrava scontata. Sono entrato nel lungo rettilineo d’arrivo in quarta ruota e purtroppo sono riuscito solo ad affiancare il vincitore di giornata, un vero peccato, ma le volate sono questioni di attimi”.
L’allungo vincente è stato quello del trevigiano Ivan Zulian che l’anno scorso a Gorizia aveva vinto il titolo tricolore tra gli Elite Sport, con Valsecchi che ha chiuso al secondo posto, un risultato di tutto rispetto, quello dell’atleta in bianco-rosso, che conferma il buon lavoro svolto durante la preparazione invernale.
Presenti anche Marco Villa che, alla sua prima gara con i colori Pavan Free Bike, ha tagliato il traguardo in 35ª posizione (8. di categoria) e Cristian Boffelli, arrivato più indietro, ancora in ritardo nella preparazione.
Invece, è stata impegnata a Laigueglia (SV) nella prima prova del Campionato Italiano Giovanile di Società, Katia Moro. Sulle alture della cittadina ligure, la giovane Allieva di Cazzano Sant’Andrea ha concluso la sua prima gara della stagione al quinto posto di categoria. Infine, Maurizio Brambilla ha partecipato alla terza prova della Columbus Cup di Crespiatica (LO).
Buona prova per il 45enne di Verderio Inferiore, che ha concluso la gara al sesto posto di categoria.

Pavan Free Bike
Ufficio Stampa – Giovanni Perego

Tutto esaurito per la presentazione di Pavan Free Bike

Entusiasmo e determinazione: ecco le parole chiave per la presentazione 2015 di Pavan Free Bike.
L’appuntamento svoltosi nel Teatrino di Corte della Villa Reale di Monza, pieno nei suoi 120 posti a sedere, ha svelato un organico compatto e competitivo che ha trasmesso la voglia di iniziare la nuova stagione.
Pavan Free Bike svela le sue carte per il 2015.
Con la presentazione ufficiale del team e dell’attività 2015, tenutasi sabato 31 gennaio in una delle salette del Teatrino di Corte della Villa Reale di Monza, si è aperto il 25° anno di attività di uno dei più longevi sodalizi brianzoli, capace di rappresentare e curare con attenzione i vari aspetti della mountain bike in Italia. Sala gremita e nutrita presenza di autorità, a cominciare dal Sindaco di Sovico, Alfredo Colombo e dall’Assessore allo Sport, Liliana Saini, onorati di avere sul proprio territorio il sodalizio di Antonio Pavan.
In sala anche Anna Cattaneo dell’Associazione Ciechi Brianza – con cui Pavan Free Bike ha attivato un progetto per accompagnare in tandem gli ipovedenti -, Alfonso Marelli, vice segretario dell’Unione Società Sportive di Monza e Brianza, che organizza da 39 anni il Festival dello Sport all’Autodromo Nazionale di Monza, Davide Tagliabue, presidente del Comitato Provinciale F.C.I. di Monza-Brianza e Roberto Mazzoleni, componente della Commissione Fuoristrada.
“Avevamo una squadra già molto competitiva ed affiatata lo scorso anno, ma con i nuovi arrivi non immagino dove possiamo arrivare. Lo scorso anno ho esaurito i complimenti e le tante belle parole per i risultati dei ragazzi che mi hanno gratificato con tutto quello che hanno fatto. Sono 24 anni che mi entusiasmo per quello che facciamo, ma devo dire che dallo scorso anno abbiamo fatto un gran salto di qualità diventando una vera società sportiva. Grande merito di questo va a Claudio Cossa che ha cambiato la mentalità di una società che ormai era diventata solo un club di appassionati. Con lui, ringrazio tutto il Consiglio e gli atleti, augurando a tutti grande serenità e motivazione nell’affrontare la lunga stagione ormai alle porte”, spiega il presidente Antonio Pavan. Il team roster maschile conferma i due atleti di maggior spicco del 2014 ,il lecchese Matteo Valsecchi (vincitore di undici gare) e il bergamasco Cristian Boffelli che alle tre vittorie del 2014 ha aggiunto il giorno dell’Epifania il primo centro del 2015 e vede l’innesto di due amatori bergamaschi che calcano la scena ormai da diverse stagioni. Marco Villa (Master 1), terzo nella generale Top Master di Orobie Cup e Michele Bonacina (Master 3) vincitore dell’ultima edizione di Orobie Cup, completeranno il reparto con la loro esperienza maturata in molte stagioni di gare, in cui sono stati autori di numerosi successi di categoria. Per loro sono già pronte le nuovissime mountain bike Kuota K-29 Comp che nella versione 2014 hanno accompagnato i successi di Pavan Free Bike in una stagione stupenda che ha fatto conoscere i prodotti off road del brand Kuota agli appassionati di tutta Italia.
Per il secondo anno Kuota Cycles sarà partner tecnico della squadra bianco-rosso che rappresenterà ancora l’immagine del brand, taiwanese di fatto, ma italianissimo per progettazione tecnica e design. Nella nuova sede di Villasanta, infatti, vengono ideati e progettati tutti i prodotti del brand con lo scudo, secondo un gusto ed un design tipicamente italiano, che dal 2015 vanteranno concept innovativi che innalzeranno ulteriormente il loro livello qualitativo. Il reparto femminile conferma la presenza di Gaia Colombo, vincitrice del Master MTB Cicli Pozzi e della Campionessa Regionale Ciclocross Martina Galliani, ma si rafforza ulteriormente con il ritorno in squadra della bergamasca Paola Bonacina, vincitrice con la maglia Pavan nel 1999 a Telese Terme del titolo tricolore cross country.
Dal team Junior della Bianchi arriva invece la giovanissima atleta della Val Gandino Katia Moro, che nel 2012 ha vinto da Esordiente i titoli tricolori ciclocross e mountain bike, e lo scorso anno da Allieva ha conquistato il titolo regionale mountain bike. Con l’arrivo della 15enne di Cazzano Sant’Andrea, Pavan Free Bike seguirà maggiormente il segmento giovanile delle categorie giovanili che conta sette ragazzi tra Esordienti e Allievi. Gli obiettivi stagionali sono molteplici e abbracciano le più importanti manifestazioni del Nord Italia,strizzando l’occhio anche alle competizioni più classiche. Pavan Free Bike sarà presente col massimo impegno alle prove di Orobie Cup, dove punta alla vittoria in cinque categorie, ad alcune gare internazionali cross country con Matteo Valsecchi e Cristian Boffelli, che hanno nel mirino il Campionato Italiano Volpago del Montello (TV) e il Marathon in agosto a Nemi (Roma). La caccia alla maglia tricolore per Pavan Free Bike inizierà però prima, l’ 11 aprile è in programma il Campionato Italiano Team Relay a Montichiari (BS) dove il quartetto bianco-rosso vuole fare meglio del terzo posto del 2014, puntando decisamente all’oro .Ugo Morganti continuerà ad essere il rappresentante di Pavan Free Bike nelle granfondo su strada,ma diversamente dell’ultima stagione dove ha dominato il “Gran Trofeo Multipower”, vincendo sette gare, si concentrerà sulle singole gare, senza l’ambizione di alcun circuito.“Fino ad ora abbiano svolto un ottimo lavoro dietro le quinte – sottolinea il team manager Caludio Cossa – grazie soprattutto all’entusiasmo e alla collaborazione dei nostri sponsor, che ci sostengono sempre con la massima disponibilità e tempestività. Colgo quindi l’occasione di ringraziare coloro che hanno reso possibile l’allestimento del team, e che ci accompagneranno per l’intera stagione 2015: dagli sponsor tecnici Kuota, Bicimania, Kask, Racer, Sport Specialist, Velo Plus, a quelli extra-settore che vedono in noi un ottimo veicolo per la loro immagine quali, Beta, Erel, Seli Manutenzioni Generali, Blufrida, E.M.I. S.D., Nira Instruments, Buono,Latteria di Branzi.
La volontà è, ovviamente, quella di poter ripagare la loro fiducia con un’ottima stagione agonistica”.

Pavan Free Bike
Ufficio Stampa – Giovanni Perego

Aperitivo di stagione a Calusco D’adda

Pavan Free Bike è subito in evidenza nella prima gara dell’anno con Cristian Boffelli che mette a segno la vittoria numero uno del 2015. Un inizio di stagione che lascia ben sperare per i prossimi impegni. A pochi giorni di distanza dall’ultima vittoria del 2014, conquistata nel ciclocross da Martina Galliani, non si è spenta la fiamma agonistica di Pavan Free Bike che si è presentato ai nastri di partenza del 27° Trofeo Autoghinzani, la classica gara dell’Epifania che ha aperto la stagione 2015 della mountain bike. E’ stato Cristian Boffelli a salire sul gradino più alto della propria categoria ed a conquistare a Calusco d’Adda la sua terza vittoria, dopo le due messe a segno da Junior nel 2012 e 2013. Tra le tre, l’ultima è stata sicuramente la vittoria più bella, e il suo quinto posto assoluto ha confermato l’ottima crescita di un ragazzo che si candida anche per il 2015 a recitare un ruolo da protagonista. Il 19enne di Paladina è stato abile ad inseguire i migliori Elite fino a metà gara ed a gestire poi una situazione che negli ultimi chilometri si era fatta complicata, con il rientro di quattro avversari che hanno spinto al massimo sino alla fine per giocarsi la quinta posizione assoluta ed il simbolico ruolo di miglior amatore. Nelle battute finali, contro quattro dei più esperti bikers bergamaschi, ci è voluta tutta l’astuzia di Cristian che, con uno sforzo generosissimo, ha regolato l’intero gruppetto, mettendo al sicuro un’onorevole risultato sotto gli occhi del suo orgoglioso presidente. ”E’ appena terminata una stagione fantastica e alla prima gara siamo già qui ad emozionarci per una bellissima vittoria – ha detto Antonio Pavan – Il 2014 è stato un anno favoloso, credo difficile da ripetere ma, se i presupposti sono questi, posso affermare che indossare la nostra maglia dà stimoli agonistici impensabili”. In una gara che ha visto ai nastri di partenza 300 atleti, gli altri portacolori di Pavan Free Bike hanno concluso una buona prestazione conquistando piazzamenti di tutto rispetto con Massimiliano Fumagalli e Maurizio Brambilla al nono e decimo posto della categoria Master 4. Dopo la conquista del titolo regionale di ciclocross a Roncola di Treviolo (BG) ed il bel secondo posto di Sirone (LC), con cui Martina Galliani ha onorato la maglia, una meritata settimana di riposo per la ragazza di Biassono che ha completato il poker d’oro di titoli regionali per la squadra di Sovico.
Oltre alla fresca medaglia di Martina, nel corso del 2014 Matteo Valsecchi aveva collezionato tre titoli lombardi per i colori di Pavan Free Bike, vincendo le gare regionali delle specialità cross country e Marathon mountain bike e quello di cronoscalata su strada.

Pavan Free Bike
Ufficio Stampa – Giovanni Perego ▪ www.pavanfreebike.net

Lettera del Presidente ai soci per l’anno 2015

Il 2014, l’anno che sta per finire, ci ha regalato risultati eccezionali!

I nostri atleti hanno preso d’assedio i podi di tutte le gare a cui hanno partecipato e la nostra società è stata protagonista ovunque, concentrando la sua attività prevalentemente nelle gare lombarde, in alcune prove degli Internazionali d’Italia e ovviamente ai Campionati Italiani XC.
Matteo Valsecchi ha aperto la stagione agonistica con la vittoria al Gran Prix d’Inverno e ha continuato per tutta la stagione ad ottenere grandi risultati. Nel 2014 Matteo ha vinto 20 gare tra granfondo e XC, tre titoli regionali, ed è stato vice Campione Italiano a Gorizia. Ha inoltre vinto la Mid Roc e ha concluso la Roc d’Azur in 20ª posizione assoluta.
Bene, anzi benissimo, le prestazioni di Cristian Boffelli, vincitore in nove occasioni e grande protagonista di Orobie Cup che ha concluso al secondo posto.
Partito un po’ in sordina, Roberto Panzeri ha trovato verso la fine della stagione una ottima forma e di conseguenza il podio in più occasioni, salendo sul gradino più alto in nove occasioni. Insieme ai suoi due compagni di squadra,  ha monopolizzato il podio della Mid Roc, disputata in Francia, con una tripletta eccezionale. Ottima anche la sua vittoria finale nel circuito Orobie Cup.
E che dire di Stefano Meregalli che, conciliando studio e l’attività di maestro di mountain bike, è riuscito a portarsi a casa la maglia di campione provinciale e molte altre soddisfazioni nella Coppa Lombardia che lo ha visto trionfare nella categoria Elite Sport.
Anche Gaia Colombo ha ottenuto ottimi risultati con molti podi e ha terminato vincitrice il circuito Master MTB Cicli Pozzi dove anche Martina Galliani ha corso da protagonista con tre secondi posti e quattro bronzi.
Tanti complimenti anche a Matteo Gallucci che ha completato tutte le gare a cui ha partecipato, sempre con ottimi risultati, e due podi.
Buone prestazioni per Massimiliano Fumagalli, Giancarlo Gargantini, Maurizio Brambilla ed Andrea Paleari, un incoraggiamento e molti complimenti a Nicholas Valceschini per l’impegno che ha messo nella sua prima stagione in mountain bike.
Ugo Morganti ha fatto cose straordinarie, meritando tutta la nostra gratitudine per l’impegno ed i risultati ottenuti, con sette vittorie in altrettante granfondo su strada del Gran Trofeo Multipower.
Un plauso anche per chi, pur non avendo ottenuto risultati da podio, ha onorato la maglia Pavan Free Bike partecipando a tante manifestazioni.
Grande soddisfazione anche per quanto fatto vedere dai piccoli della scuola di mountain bike che finalmente stanno trovando la via del podio nelle gare promozionali giovanili. Il prossimo anno sarà per i nostri bikers sicuramente pieno di soddisfazioni!
Un grazie doveroso e sentito ai genitori che ci aiutano e sono sempre presenti con entusiasmo. 
L’anno che sta per finire è stato dunque esaltante per Pavan Free Bike e nel raccontarlo potrei riempire molte pagine ma preferisco non annoiarvi e pensare al futuro. Abbiamo confermato tutti i nostri atleti e a questi si aggiungeranno a completamento delle varie categorie altri giovanissimi della scuola, giovani allievi, alcuni più grandi e questo perché la società desidera essere competitiva in tutte le categorie. Notizie dell’ultima ora, abbiamo altre donne! L’esordiente Cristina Confalonieri, la junior Katia Moro, e il felice ritorno di Paola Bonacina, la nostra campionessa Italiana.
Grandi aspettative da parte del consiglio per le grandi potenzialità che la prossima stagione ci riserva.
Il Presidente Antonio Pavan