Pavan Free Bike taglia il nastro alla 30ª stagione

Pavan Free Bike taglia il nastro alla 30ª stagione

Dopo i successi ottenuti nella passata stagione, Pavan Free Bike è pronto ad iniziare una nuova avventura che per la trentesima stagione si presenta ricca di novità e ambizioni.

Tradizionale ed immancabile appuntamento di inizio anno per Pavan Free Bike che ha presentato al pubblico, alla stampa e agli appassionati i programmi per la stagione 2020.
Lo storico team brianzolo, giunto al suo 30° anno di attività da sempre è motivo di orgoglio per la città di Monza, dove iniziò l’attività nel 1991 e, in tempi più recenti per quella di Sovico, dove ha spostato la sua sede da alcuni anni.

La presentazione della squadra che si è tenuta nel pomeriggio presso il cinema teatro Santa Maria di Biassono racconta di una squadra ampliata con diversi nuovi arrivi, coesa, grintosa, pronta a correre e vincere. Una squadra che vuole diventare la prima tra le squadre italiane non professionistiche della mountain bike nazionale e preannuncia tante novità con numerose partecipazioni in vista dei diversi appuntamenti del calendario nazionale del cross country.

Fatta di tante e diverse individualità, con atleti di quattro differenti regioni italiane, Pavan Free Bike diventa un grande gruppo, teso a raggiungere una sempre maggior competitività. Archiviata una stagione che ha fruttato 42 vittorie, 52 secondi posti, 39 terzi posti, corredata dalle medaglie d’oro ai Campionati Italiani Team Relay e da quella individuale di Renato Cortiana, l’oro europeo di Karin Tosato e la medaglia d’argento ai Campionati Europei in Repubblica Ceca di Paola Bonacina, e quelle di Karin Tosato e Ivan Zulian ai Campionati Mondiali in Canada, l’imperativo di quest’anno è quello di continuare a vincere per ritagliarsi ulteriore spazio nel panorama amatoriale.

A far gli onori di casa, in apertura, il sindaco di Sovico, Barbara Magni, orgogliosa dell’attività della “sua” società: “E’ un onore per me essere presente alla presentazione di questa squadra blasonata, motivo di orgoglio sul nostro territorio, una realtà che saprà sicuramente proseguire e incrementare la storia ciclistica importante della nostra città”

A conferma della positiva stagione 2019, il conduttore della presentazione, Fabio Balbi ha lasciato il microfono a Fabrizio Ghisotti vicepresidente del Comitato di Monza Brianza della Federazione Ciclistica italiana che ha consegnato i riconoscimenti alla squadra per i titoli italiani conquistati a Chies d’Alpago e ha augurato il meglio per la nuova stagione agonistica dopo un fantastico 2019.

Le novità del 2020
Salutati Michele Bonacina e Ivan Zulian, è stato confermato interamente l’organico della passata stagione. La squadra brianzola è cresciuta in numeri e qualità con le novità del Campione del Mondo Masters 2019 Alberto Riva, del Campione Italiano Master 6, Giovanni Bartesaghi e di altri cinque amatori di alto livello.

Ai due atleti titolati si aggiungono infatti il bergamasco Stefano Bonadei, che avrà un ruolo importante nella categoria Master 3 a cui si aggiunge dalla provincia di Lecco il Master 1 Giuseppe Mascheri, che ha già vinto la prima gara con i nuovi colori a Calusco d’Adda il giorno dell’Epifania.
Gli altri due sono della provincia di Monza e Brianza, Silvio Olovrap (Master 5) in attività da 15 anni, con qualcosa come 90 vittorie nel palmares e Giorgio Redaelli (Master 2), vincitore nel 2019 dei circuiti Gran Prix Valli Varesine e Orobie Cup Challenge.
Completa la rosa il genovese Carlo Bruzzone, uno dei capisaldi del movimento ligure della mountain bike che gareggerà come anche Riva nella categoria Master 2.

Pavan Free Bike 2020 – La formazione
25 sono gli atleti, di tutte le categorie Master, pronti a far parte di Pavan Free Bike 2020. Altri tre sono appartenenti alla categoria Junior e due sono Allievi al secondo anno.
Nel dettaglio:

Allievi 2 – Alessandro Bassi e Raffaele Uderzo
Junior – Vittorio Bandini, Federico De Luigi, Simone Minotti
Elite Sport – Cristian Boffelli, Stefano Moretti, Cristian Vaira
Master 1 – Riccardo Capiaghi, Renato Cortiana, Mirko Gritti, Giuseppe
Mascheri, Andrea Paleari
Master 2 – Carlo Bruzzone, Giuseppe Conca, Giorgio Redaelli, Alberto Riva
Master 3 – Stefano Bonadei, Roberto Vergani
Master 4 – Andrea Artusi
Master 5 – Maurizio Brambilla, Silvio Olovrap
Master 6 – Giovanni Bartesaghi, Giuseppe Magni
Woman 1 – Monica Maltese
Woman 2 – Karin Tosato
Woman 3 – Paola Bonacina

La Bici Ufficiale – Superior XF 29 Issue R
Da tre anni il legame tra le biciclette Superior e Pavan Free Bike è un binomio vincente che proseguirà anche nel 2020, stagione in cui il team di Sovico sara equipaggiato con la XF 29 Issue R fornite tramite Bicimania e Sport Specialist.
Un mezzo tecnico all’avanguardia, costruito su un telaio in carbonio CRB Pro High-Modulus e integrato con il gruppo XTR 1×12 di Shimano e ruote DRC XXL Carbon 29, altamente performanti su ogni tipo di percorso, pronto ad affrontare tutti i tracciati stagionali.

Gli sponsor
Doveroso anche il ringraziamento agli sponsor che permettono alla squadra di affrontare la nuova stagione ai massimi livelli: Sport Specialist, Bicimania, Blufrida, DRC, Erel, E.MI.SD., N.I.R.A, Tornaghi Impianti di Aspirazione, Bueno Instant Drink, Bike Ribbon, Cossa Design, Latteria di Branzi e i nuovi entrati Esperia Distribuzione, Soul Ciccla, Ristorante Venus di Macherio.
I corridori del team brianzolo indosseranno in corsa l’abbigliamento tecnico Velo Plus e i caschi Suomy TMLS-ALL IN.

Il calendario
Il programma della prima parte della stagione prevede una sequenza di gare nazionali che si concluderà all’inizio di aprile a Nalles, competizioni che saranno da subito impegni di alto livello a cui, seguirà la partecipazione alle gare del circuito Santa Cruz Series in cui Cristian Vaira e Paola Banacina sono chiamati a difendere il titolo. Veneto Cup, Franciacorta Cup e le gare regionali del Master Cicli Pozzi si alterneranno con gli impegni nazionali di Verona, Stevenà di Caneva, Courmayeur, La Thuile, prima di arrivare al Campionato Italiano Cross Country, l’impegno clou della stagione di Pavan Free Bike insieme al Campionato Europeo di Graz e al Mondiale di Pra Loup, in Francia. La Marathon Bike della Brianza sarà l’unica gara su lunga distanza a cui prenderà parte la formazione brianzola che come d’abitudine concluerà la stagione in Francia, alla Roc d’Azur.

Gli obiettivi
Tanti volti nuovi, tante aspettative e l’attenzione si sposta ora verso le prime competizioni di questa intensa stagione ciclistica che scatterà il 23 febbraio con la partecipazione alla gara nazionale di Campochiesa d’Albenga. L’imperativo di quest’anno è quello di vincere tante gare in Italia e ripetersi ai Austria e Francia, ai Campionati Europei e Mondiali.

Buone attese anche per la formazione giovanile, sulla quale il focus è proiettato su risultati particolarmente soddisfacenti e sul completo recupero di Simone Minotti, lo scorso anno fermato da problemi di salute.

”Con una rosa di atleti come questa, non possiamo che essere ambiziosi, molte sono le aspettative che siamo certi i ragazzi non deluderanno” – chiosa il manager Claudio Cossa – “Quest’anno puntiamo a 5 maglie tricolori, ma tra gli obiettivi stagionali ci sono sicuramente anche i Campionati Mondiali e Europei. Auguro agli atleti della squadra di poter lottare per raggiungere a loro volta risultati di altissimo livello. Non sarà una passeggiata, la squadra è cresciuta in qualità e nei numeri, per questo abbiamo ristrutturato anche lo staff, con l’innesto di Ambrogio Galliani a supporto della squadra sui campi di gara, per farci trovare pronti per superare questa nuova sfida”