Nella gara di casa Karin Tosato festeggia il secondo titolo regionale

Nella gara di casa Karin Tosato festeggia il secondo titolo regionale

Dopo il titolo del 2017 ad opera di Paola Bonacina, Pavan Free Bike torna a vedere una propria atleta con la maglia di Campionessa Regionale.   A Cuasso al Monte è Karin Tosato a vincere la maglia.

Week end pieno di entusiasmo, ma sotto le aspettative per Pavan Free Bike quello del Campionato Regionale XCO.   Una gara sicuramente piena di attese, visto l’ottimo andamento della stagione, che si sono infrante per cadute e forature di chi aveva tutte le carte in regola per portare a casa qualcosa in più dell’unica maglia conquistata dall’ottima Karin Tosato.


La Campionessa Regionale XCO 2019 Master Woman 2, Karin Tosato

Per la biker varesina, si tratta del secondo titolo regionale, conquistato sui sentieri di casa dopo essere rientrata da poco alle competizioni.  Seconda assoluta nella gara amatoriale femminile, preceduta dalla bresciana Valentina Garattini, Karin ha fatto vedere tutte le sue qualità su un percorso dove c’era davvero tanta tecnica da usare e su cui era già stata tra le protagoniste nell’edizione 2017 del Campionato Regionale vinto da Paola Bonacina.

La legge della corsa, è  l’unica cosa che conta, la verità viene sempre fuori dall’ordine d’arrivo e in quelli della Valceresio Bike non sono mancati dei risultati importanti.   Sul percorso tecnico e spettacolare di Cuasso al Monte Raffaele Uderzo ha trovato la sua prima vittoria stagionale, bravo a precedere di misura il ticinese Nicolò Scappini nella gara degli Allievi, alle loro spalle, terzo, ma secondo tra gli Allievi del primo anno Alessandro Bassi.  Nella stessa fascia, quinto posto per Gabriele Romanò, ricompensato con il miglior risultato di stagione.

Festeggiano sul secondo gradino del podio invece Renato Cortiana e Cristian Vaira.  Per Cortiana a Cuasso al Monte si è interrotta la striscia vincente che durava da tre gare, il biker veneto ha faticato a prendere confidenza con un percorso mai visto e ha subito l’alto ritmo imposto alla corsa sin dai primi metri.  Renato ha deciso per una condotta di gara accorta e quando ha trovato il giusto feeling con i passaggi più impegnativi, ha recuperato posizioni, concludendo al secondo posto la gara dei Master.
Gran bella gara anche per Cristian Vaira, secondo tra gli Elite Sport 2. 

Il biker bresciano ha combattuto con la consueta determinazione stringendo i denti fino alla fine, nonostante risentisse ancora della contusione alle costole rimediata a Sellero il 25 aprile.Alle spalle di Vaira, terzo Cristian Boffelli, vittima di una caduta al primo giro che lo ha escluso presto dalla battaglia per la vittoria, mentre Michele Bonacina, terzo Master 4, ha tanto da recriminare per una foratura all’ultimo giro, quando era vicino ai due battistrada che lo hanno preceduto al traguardo.  Buon quinto posto per il lecchese Andrea Artusi.

Tra i dieci da segnalare altri piazzamenti: negli Junior, settimo Luca Milesi e decimo Stefano Bianchi, settimo Riccardo Capiaghi tra gli Elite Sport 2, ottavo Andrea Paleari tra i Master 1, nono Maurizio Brambilla tra i Master 5.
Oltre al bel podio di Monica Maltese, terza Master Woman 1, anche Paola Bonacina ha fatto bene, in linea con i piazzamenti di questa stagione, ha chiuso al quinto posto.