COURMAYEUR / OROBIE CUP – Buon fine settimana per Pavan Free Bike

COURMAYEUR / OROBIE CUP – Buon fine settimana per Pavan Free Bike

Matteo Valsecchi vince a Courmayeur la gara Nazionale Amatori. Terza vittoria consecutiva per Marco Villa nel circuito Orobie Cup, accompagnata dai podi di Cristian Boffelli e Michele Bonacina. Un altro fine settimana positivo per Pavan Free Bike impegnata su due diversi fronti: Courmayeur MTB Event 2015 e la settima prova di Orobie Cup a Palazzago (BG). Nel pomeriggio di sabato, in Val d’Aosta è stato Matteo Valsecchi a suonare la carica vincendo a mani basse la propria categoria e terminando in seconda posizione assoluta la batteria che ha visto impegnati Elite Sport e Master 1. Il percorso, seppur asciutto, era molto lento e da guidare sia in salita che in discesa, ed è stata proprio la discesa a tradire Matteo che senza mezzi termini era partito con l’obiettivo di vincere l’assoluta. “Sono andato a Courmayeur con l’obiettivo di fare punti in vista del Campionato Italiano e per fare un pò di ritmo su un percorso cross country. Sono partito bene ed in cima alla prima salita ho scollinato insieme al primo Master 1, ma nella successiva discesa una scivolata mi ha fatto perdere una ventina di secondi che non ho più recuperato. Nell’ultimo giro, in virtù dell’obiettivo punti e visto il margine sul terzo, ho deciso di gestire la situazione”, ha detto Valsecchi, raccontando la sua gara. Ottimo quinto posto per l’Allieva Katia Moro nella tappa finale del Campionato di Società che ha aperto il programma della domenica a Courmayeur. L’impegnativo circuito di Dolonne ha messo invece in difficoltà i fratelli Confalonieri, che nonostante l’inesperienza a correre con coetanei più esperti e determinati, hanno saputo portare a termine le loro gare. A Palazzago si è corsa la settima tappa del circuito Orobie Cup, nella quale Cristian Boffelli è tornato a puntare alto, finendo terzo assoluto. Il ragazzo di Paladina ha fatto gara a se dietro alla coppia di testa e ha perso poi un po’ di concentrazione, permettendo agli inseguitori di rientrare, alla fine però ha reagito sulla salita del Pic Alt, mettendo in mostra le potenzialità per un ottima seconda parte di stagione. Giornata sfortunata per Marco Villa che dopo essere rientrato sul compagno di squadra, ha forato. Amarezza e delusione per il 34enne bergamasco che poteva giocarsi la quarta posizione assoluta, frustrazioni mitigate dalla vittoria di categoria, la terza consecutiva, con cui Villa consolida la sua leadership nel circuito orobico. “Nonostante la vittoria di categoria, non posso dire di essere del tutto soddisfatto di come è andata la gara – ha dichiarato Villa – Dopo aver raggiunto Cristian, insieme ad altri due avversari, abbiamo subito la sua reazione sulla terza risalita al Pic Alt e il nostro terzetto si è sgranato. Ho iniziato la discesa verso Palazzago in quinta posizione, una cementata facilissima, su cui purtroppo ho forato. Ho messo il fast, ma non ha tenuto e sono arrivato sul cerchio fino all’inizio dell’ultima salita, dove sono riuscito a cambiare la ruota. Ripartito a tutta ho recuperato ancora qualche posizione e mantenuto la prima di categoria, grazie all’ottimo vantaggio accumulato nella prima parte di gara. Peccato perché sull’ultima salita stavo davvero bene e anche nella successiva discesa tecnica avrei potuto giocarmi il quarto posto assoluto con accesso alla Top Master … pazienza ci riproviamo domenica prossima a Santa Brigida” Buona giornata per Michele Bonacina che ha concluso nono assoluto e, per la quarta gara consecutiva è salito sul secondo gradino del podio della categoria Master 3, avvicinandosi anche alla seconda posizione nella generale di Orobie Cup. Sorprende ancora Marco Colombo che ha nuovamente dimostrato il suo potenziale lottando per il sesto posto della categoria Master 1, mentre Paola Bonacina, quarta nella gara femminile è tornata dopo la giornata no di Costa Volpino nei pressi del podio. Archivia Palazzago con il settimo posto l’Esordiente Alessandro Conca con il quale ottiene il suo miglior risultato nel circuito Orobie Cup.

Pavan Free Bike
Ufficio Stampa – Giovanni Perego

pavanfbwp