Buoni piazzamenti in vista di una grande prova

Buoni piazzamenti in vista di una grande prova

E’ iniziato il conto alla rovescia per il Campionato Italiano XCO. Anche quest’anno una Pavan Free Bike combattiva e determinata andrà a caccia dei titoli tricolori in palio sul tracciato piemontese di Bielmonte.

Tra sabato e domenica 10-11 luglio, arriva uno degli appuntamenti clou della stagione per Pavan Free Bike, il Campionato Italiano XCO che si svolgerà in Piemonte sul tracciato di Bielmonte, in una vera e propria Oasi, quella di Zegna.
Con l’appuntamento tricolore ormai alle porte, per ogni atleta della squadra di Sovico è iniziato il conto alla rovescia e per alcuni l’ultimo test per le ambizioni per la gara che vale una stagione, è passato per la lunga distanza.

In una giornata dal tempo incerto, Alessandro Piermateri ha voluto fare sport ad alta quota, schierandosi nuovamente al via della Assietta Legend che nel 2019 aveva concluso in ottava posizione, affrontando però il percorso Classic. Dopo tanto tempo lontano dalle marathon, il 47enne di Cassano Magnago ha voluto mettersi alla prova nella lunga distanza e sugli 85 Km con 2.697 metri di dislivello della marathon del Sestriere ha concluso 48° assoluto, settimo di categoria.

“E stata una gara selettiva per il meteo avverso e perchè si corre tutta in alta quota, per questo bisogna gestirla bene. Volevo provare la mia condizione ed è venuta fuori un buona prestazione. Sto bene e all’italiano XC di sabato cercherò di dare tutto come sempre per fare meglio dei tre quarti posti che ho realizzato nelle tre edizioni disputate negli anni scorsi a Sarentino, Torre Canavese e nel 2019 a Barga”

Dopo il forzato stop del 2020 si è tornati a correre sui sentieri dell’Altopiano del Sole la Valle Camonica Bike Enjoy su un percorso di 43 Km decisamente rinnovato e spettacolare anche per Stefano Bonadei e Mario Nava che avevano già partecipato all’ultima edizione del 2019. I due Master di Pavan Free Bike hanno chiuso entrambi al settimo posto di categoria, tagliando il traguardo in tandem.

“Ero nei 30 assoluti e terzo della mia categoria, ma nella discesa più tecnica dell’intero percorso ho stallonato e la ruota sì è sgonfiata” – racconta Bonadei – “Mi sono fermato tre volte per gonfiarla ma non teneva la pressione, per fortuna avevo l’inserto di Soul Ciccia nella ruota e sono riuscito ad arrivare alla fine. Mi ha raggiunto Nava nell’ultimo chilometro e siamo arrivati al traguardo insieme”

Entusiasta del percorso e dei nuovi sentieri che portavano la gara al Lago di Lova, Mario Nava ha fatto una bella gara in cui ha migliorato il risultato generale del 2019.

“Penso di aver fatto una bella gara, anche se sinceramente contavo in un risultato migliore non tanto nell’assoluta ma di categoria. Il nuovo percorso si è dimostrato veramente spettacolare oltre che tecnico e tosto, ne troveremo uno altrettanto duro per l’italiano sabato prossimo, forse non mi si addice ma di sicuro cercherò in tutti i modi di ottenere il miglior risultato”

Seconda dopo la vincitrice assoluta, la più giovane Valentina Garattini, Karin Tosato è salita per la seconda volta in questa stagione sul gradino più alto del podio delle Master Woman 2.

“Ho trovato un’ottima giornata, stavo bene e spero di stare così anche per il Campionato Italiano sabato. Sicuramente sarà una gara tutta da combattere perché troverò avversarie molto forti, cercherò di dare il 100% per arrivare al traguardo soddisfatta e di confermarmi sul podio come nelle ultime tre edizioni”

Fotografia © MTB Channel

I commenti sono chiusi