Anche le granfondo ribadiscono il grande mese di Pavan Free Bike

Anche le granfondo ribadiscono il grande mese di Pavan Free Bike

Si è conclusa un’altra settimana di gare per Pavan Free Bike in cui la squadra ha brillato anche sul fronte delle granfondo, sempre alla ricerca della vittoria e di buone prestazioni complessive.

Dopo le numerose vittorie nelle gare cross country, le maglie di Pavan Free Bike si sono fatte vedere anche nelle granfondo e il bilancio di queste ultime due domeniche è positivo, soprattutto per le prestazioni e per l’ottimo livello che l’intera squadra ha espresso in ogni occasione.

Già nel primo due impegni di domenica 16 maggio si era messo in luce Giulio Penzo che ha approfittato della vicinanza a casa della Granfondo Recoaro Full Time Sport per vivere una corsa diversa e di confrontarsi sulla distanza. Il 19enne di Schio ha tagliato il traguardo in settima posizione assoluta, primo di categoria, emergendo dal gruppo di cento partecipanti che ha affrontato i 35 Km del percorso della Conca di Smeraldo, nelle Piccole Dolomiti.

Nella seconda gara, la D’Annunzio Bike con i due secondi posti di categoria di Silvio Olovrap e Giovanni Bartesaghi e l’undicesimo di Mario Nava i bikers di Pavan Free Bike hanno iniziato la Coppa Lombardia MTB con grande slancio, ma hanno fatto ancora meglio sette giorni dopo nella seconda tappa del challenge regionale, la Southgardabike che ha aperto anche il circuito nazionale Trek-Zerowind.
Nella marathon mantovana di 60 Km Silvio Olovrap è stato come nel 2019 il vincitore della categoria Master 5 mentre per i Master 6 Giovanni Bartesaghi e Mario Nava l’esordio in questa gara ha portato bene, tanto che entrambi hanno concluso sul podio: Bartesaghi da vincitore, Nava terzo, con un distacco esiguo dalla seconda posizione.

Altre quattro gare per chiudere in bellezza la domenica. Nella cross country nazionale Juniores di Courmayeur bel numero di Carlo Penzo, ottavo al termine di una gara combattuta, conclusa anche da Vittorio Bandini in 27ª posizione a pieni giri. Secondo posto in Veneto, nella prestigiosa XC del Palladio e dei Colli Asolani, per la Campionessa Europea Karin Tosato, ancora preceduta come nell’ultima gara di Niardo dalla veronese Lorena Zocca.

Terzo posto per Maurizio Brambilla nella cronometro individuale del 23 maggio a Lurago D’Erba, che riassapora il gusto del podio in una gara del Master Cicli Pozzi dopo l’annullamento dell’edizione 2020. Per finire, l’ultima nota è arrivato da una classica monumento del ciclismo orobico, la Ponteranica – Colle Maresana, corsa su strada in salita del Trofeo Scalatore Orobico conclusa da Cristian Boffelli al settimo posto.

Fotografia © MTB Channel