Archivia 26 Maggio 2021

Anche le granfondo ribadiscono il grande mese di Pavan Free Bike

Si è conclusa un’altra settimana di gare per Pavan Free Bike in cui la squadra ha brillato anche sul fronte delle granfondo, sempre alla ricerca della vittoria e di buone prestazioni complessive.

Dopo le numerose vittorie nelle gare cross country, le maglie di Pavan Free Bike si sono fatte vedere anche nelle granfondo e il bilancio di queste ultime due domeniche è positivo, soprattutto per le prestazioni e per l’ottimo livello che l’intera squadra ha espresso in ogni occasione.

Già nel primo due impegni di domenica 16 maggio si era messo in luce Giulio Penzo che ha approfittato della vicinanza a casa della Granfondo Recoaro Full Time Sport per vivere una corsa diversa e di confrontarsi sulla distanza. Il 19enne di Schio ha tagliato il traguardo in settima posizione assoluta, primo di categoria, emergendo dal gruppo di cento partecipanti che ha affrontato i 35 Km del percorso della Conca di Smeraldo, nelle Piccole Dolomiti.

Nella seconda gara, la D’Annunzio Bike con i due secondi posti di categoria di Silvio Olovrap e Giovanni Bartesaghi e l’undicesimo di Mario Nava i bikers di Pavan Free Bike hanno iniziato la Coppa Lombardia MTB con grande slancio, ma hanno fatto ancora meglio sette giorni dopo nella seconda tappa del challenge regionale, la Southgardabike che ha aperto anche il circuito nazionale Trek-Zerowind.
Nella marathon mantovana di 60 Km Silvio Olovrap è stato come nel 2019 il vincitore della categoria Master 5 mentre per i Master 6 Giovanni Bartesaghi e Mario Nava l’esordio in questa gara ha portato bene, tanto che entrambi hanno concluso sul podio: Bartesaghi da vincitore, Nava terzo, con un distacco esiguo dalla seconda posizione.

Altre quattro gare per chiudere in bellezza la domenica. Nella cross country nazionale Juniores di Courmayeur bel numero di Carlo Penzo, ottavo al termine di una gara combattuta, conclusa anche da Vittorio Bandini in 27ª posizione a pieni giri. Secondo posto in Veneto, nella prestigiosa XC del Palladio e dei Colli Asolani, per la Campionessa Europea Karin Tosato, ancora preceduta come nell’ultima gara di Niardo dalla veronese Lorena Zocca.

Terzo posto per Maurizio Brambilla nella cronometro individuale del 23 maggio a Lurago D’Erba, che riassapora il gusto del podio in una gara del Master Cicli Pozzi dopo l’annullamento dell’edizione 2020. Per finire, l’ultima nota è arrivato da una classica monumento del ciclismo orobico, la Ponteranica – Colle Maresana, corsa su strada in salita del Trofeo Scalatore Orobico conclusa da Cristian Boffelli al settimo posto.

Fotografia © MTB Channel

Triplo titolo regionale per Pavan Free Bike

Al Campionato Regionale di Niardo vale la regola del tre per Pavan Free Bike. Tre come i titoli regionali conquistati e tre come gli altrettanti terzi posti che gli atleti della squadra brianzola hanno calato sul piatto.

Prosegue alla grande la stagione 2021 di Pavan Free Bike e anche l’ultimo week end è stato ricco di soddisfazioni. Tre i titoli regionali che hanno preso la direzione del club brianzolo che ha centrato nella gara di Niardo (BS) un’altro degli obiettivi con i due assoli di Alberto Riva e Claudio Zanoletti e l’ottima prova di Giovanni Bartesaghi.

Gare come queste” – le parole del presidente Antonio Pavan“Sottolineano l’unità e la forza di un gruppo che ha tante frecce nel proprio arco, una gran bella realtà, un gruppo unico nel panorama amatoriale della mountain bike”

Significative conferme della maglia vinta nel 2020 a Pontida sono arrivate da Alberto Riva (Master 3), Giovanni Bartesaghi (Master 6) e Claudio Zanoletti (Master 7) mentre nella competizione bresciana non è riuscito a ripetersi Silvio Olovrap che si è dovuto accontentare della posizione d’onore tra i Master 5. Un risultato che lascia l’amaro in bocca al biker di Correzzana perchè condizionato da un problema meccanico al cambio che non gli ha consentito di giocarsi fino in fondo le possibilità di vittoria con il bresciano Carlo Manfredi Zaglio.

Andando con ordine, dopo averne conquistati tre nella categoria Master 2, il primo titolo regionale di Alberto Riva nella categoria Master 3 è stato costruito dal biker alessandrino sin dal primo giro con una progressione che ha lasciato il secondo a oltre un minuto: “Oggi ho corso concentrato sull’obiettivo della maglia, perché sapevo che per il team era uno degli obiettivi dell’anno, senza farmi distrarre dal fatto che correvamo insieme alle altre categorie. Il mio avversario principale di oggi, Simone Colombo è andato forte ed è stato impegnativo costruire il vantaggio. Obiettivo raggiunto, sono contento per il team che come sempre ci ha supportato alla grandissima”

Titolo regionale numero 8 per Claudio Zanoletti che è partito subito a tutta e ha inflitto agli avversari distacchi pesanti, mantenendo la sua imbattibilità in Lombardia che dura dal 2017: “Niardo per me é rimasta una delle gare più belle tra quelle cross country, quasi tutta nel bosco con radici, passaggi rocciosi naturali e strappi in salita piuttosto impegnativi. Ringrazio il team per l’assistenza in gara e il tifo e un presidente super Top”

Il secondo posto di categoria, alle spalle del veronese Magagnotti, è bastato a Giovanni Bartesaghi a conservare la maglia di Campione Regionale Lombardo. Il veterano di Brivio, dopo l’infortunio al gomito rimediato nella prima gara della stagione non ha ancora il ritmo gara giusto, ha provato sulla prima rampa a fare la differenza ma ha pagato lo sforzo, trovando poi un ritmo migliore nelle fasi finali, un buon segnale di una condizione in crescita.

Ai tre titoli regionali si è aggiunto il terzo posto tra le Master Woman di Karin Tosato che ha disputato un’ottima gara, conclusa con soli nove secondi di distacco alle spalle della tre volte Campionessa Italiana Lorena Zocca. Piazzamento identico per Giorgio Redaelli tra i Master 2 e Andrea Artusi (Master 4), mentre Giuseppe Mascheri (Master 2) e Carlo Penzo (Junior) hanno concluso al quarto posto.
Infine da registrare, le prove convincenti di Mario Nava (8. Master 6), Mirco Bertasa (9. Master 1), del Master 3 Stefano Bonadei, nono alla sua prima gara di stagione, seguito in classifica da Carlo Bruzzone, decimo.

In evidenza nella gara Open conclusa al nono posto, l’Under 23 Gianluca Cerri, tredicesimo Giulio Penzo.

Altre due perle per Pavan Free Bike all’ XCO Valceresio Bike

Con due vittorie, tanti podi e ottimi risultati di squadra nella prima gara del Gran Prix Valli Varesine, Pavan Free Bike mette nel mirino il Campionato Regionale.

E’ un’altra giornata da incorniciare quella che ha regalato altre due vittorie a Pavan Free Bike nella XCO Valceresio Bike. Ad alzare le braccia al cielo sono stati nuovamente Silvio Olovrap e Claudio Zanoletti, bravi a ripetersi una settimana dopo i successi nella gara nazionale di Stevenà di Caneva.
Non era una semplice gara quella varesina che ha anticipato di una settimana il primo appuntamento importante per il team, il Campionato Regionale che si disputerà domenica 9 maggio a Niardo (BS), su cui alcuni atleti della squadra brianzola hanno concentrato i propri obiettivi.

In vista della trasferta bresciana, la gara di Cuasso al Monte è stata un’ottima opportunità per tutta la squadra per affilare le armi per il regionale che l’anno scorso ha visto trionfare tre maglie rosso-bianco: Alberto Riva, Silvio Olovrap e Giovanni Bartesaghi.

“I campionati regionali nelle ultime stagioni ci hanno sempre regalato forti emozioni, speriamo che anche questa volta sia così” – ha spiegato il responsabile della squadra amatori, Claudio Cossa – “Anche quest’anno ci arriviamo con una squadra in forma e motivata ma come sempre è impossibile fare una previsione anche se viste le premesse di questa ultima gara, potremo contare anche in questa occasione su buone premesse”

Le sensazioni di soddisfazione per Pavan Free Bike sono per la seconda vittoria consecutiva di Silvio Olovrap protagonista della categoria Master 5, per la sesta stagionale di Claudio Zanoletti e per i sei atleti che sono saliti sul podio delle gare dell’XC Cuasso. Dopo una serie di quattro vittorie consecutive Alberto Riva si è dovuto accontentare del secondo posto, dopo aver condotto la corsa per quattro giri e aver accumulato un buon vantaggio, nell’ultimo ha capito che le gambe non rispondevano e ha faticato ad arrivare in fondo, riuscendo comunque a concludere in seconda posizione. Secondo posto anche per Giorgio Redaelli (Master 2), Alessandro Piermarteri (Master 4) e Karin Tosato (Master Woman), che nella gara di casa è stata brava a tenere il passo della Campionessa Regionale 2020. Primi podi del 2021 per Giuseppe Mascheri, terzo Master 2 e Giovanni Bartesaghi, terzo Master 6.

Tra i primi di categoria anche Andrea Artusi (4° Master 4) in evidente crescita dopo l’infortunio che lo ha tenuto per una stagione lontano dalle gare e già vicino al podio alla seconda gara del 2021, Paola Bonacina (4° Master Woman), Mirko Bertasa (4° Master 1), Andrea Paleari (6° Master 1), Gianluca Cerri (6° Under 23), Mario Nava (7° Master 6), Carlo Bruzzone (8° Master 3), Maurizio Brambilla (8° Master 5).

Tra gli Junior, dopo tre gare sfortunate in cui è stato costretto al ritiro, torna nelle classifiche con un bel nono posto Simone Cerri, 14° Vittorio Bandini, 19° Alessandro Bassi.

Dopo lo stop forzato dello scorso anno dettato dalla pandemia, è tornato in calendario l’ XC tra le Torri, occasione per i fratelli Carlo e Giulio Penzo di rimanere a gareggiare in Veneto in un appuntamento imperdibile con quasi quasi 600 iscritti nelle diverse categorie. Buoni piazzamento per i due ragazzi di Schio: il più giovane, Carlo, che sul circuito immerso nelle colline di Farra di Soligo ha colto una delle sue prime vittorie da Allievo, ha chiuso quinto tra gli Junior, Giulio ha tagliato il traguardo della gara Open in 24ª posizione, risultando 11° tra gli Under 23.