Archivia Maggio 2019

Michele Bonacina e Karin Tosato primi nel fango di Rezzato

Sul circuito su cui aveva conquistato il titolo regionale 2016, Michele Bonacina mette a segno un’altra vittoria. Karin Tosato conferma l’ottimo stato di forma ed è la migliore delle Woman 2.

La terza prova delle Santa Cruz Series, andata in scena a Rezzato, sui sentieri del Monte Regogna è stata ancora una volta particolarmente impegnativa a causa delle non facili condizioni meteo. Ancora pioggia e fango hanno riservato diverse difficoltà ma non hanno rovinato la festa a Pavan Free Bike che archivia l’appuntamento bresciano con altre due vittorie e il ritorno sul podio di Andrea Artusi e Ivan Zulian.

Dopo aver vinto la Sellero XC il 25 aprile, Michele Bonacina ha messo a segno, sempre nella provincia di Brescia la seconda vittoria della stagione. Il Master 4 bergamasco ha concluso in seconda posizione assoluta la gara che raggruppava le categorie superiori, disputata su tre giri, salendo sul gradino più alto del podio della propria categoria, affiancato dal leader del circuito Santa Cruz Series, Andrea Artusi, terzo.

Karin Tosato soddisfatta al termine della difficile gara di Rezzato

Nella gara amatoriale femminile, secondo posto assoluto anche per Karin Tosato, prima delle Master Women 2, davanti alla compagna di squadra Monica Maltese che ha occupato la posizione d’onore nelle Master Women 1. Secondo posto tra le Master Women 2 anche per Paola Bonacina.

Dopo più di un mese, è tornato alle gare Ivan Zulian ed è subito salito sul podio. Terzo di categoria, per il Master 1 trevigiano la gara di Rezzato è stato una importante verifica: “Qualche malanno di stagione e l’annullamento di alcune gare mi hanno tenuto lontano dalle competizioni e, diciamo che il rientro non è stato facile, soprattutto per le condizioni un pò al limite che abbiamo affrontato oggi. Certo le aspettative erano più alte, ma il ritmo gara mi manca da troppo tempo e soffro ancora di qualche problema fisico che spero di risolvere presto. Sta per iniziare il periodo più intenso di gare della stagione e anche se questo meteo purtroppo non aiuta, non appena si aprirà la bella stagione, confido in una svolta”

Si sono ben difesi anche Cristian Vaira, quinto Elite Sport 2 e Andrea Paleari, ottavo Master 1. Alle prese con problemi alla catena, causati dall’abbondante fango, Vaira ha corso con l’obiettivo di difendere la terza posizione nella generale del circuito Santa Cruz Series e ha chiuso al meglio la gara, portando a casa punti preziosi.

Ancora acqua, fango e freddo per le gare del pomerggio con impegnati Esordienti e Allievi. Ottimo settimo posto per Gabriele Romanò tra gli Allievi 1 anno, con Alessandro Bassi, dodicesimo. Nono posto difeso con i denti per Giacomo Fossati, bravo a precedere al traguardo un terzetto di avversari con cui ha battagliato per tutto l’ultimo giro.

Quattro gare in due giorni e quattro vittorie per Pavan Free Bike

Si allunga la striscia di vittorie di Pavan Free Bike. Meritano un applauso le performance di Andrea Artusi e Cristian Vaira nella nazionale a Lugagnano. Soddisfazione doppia anche per le vittorie di Karin Tosato e Michele Bonacina.

Dire che quello del 12 maggio è stato un weekend perfetto per Pavan Free Bike non è esagerato, perché la squadra brianzola tra sabato e domenica si è presa tutto quello che poteva prendere.  Quattro gare in due giorni e quattro vittorie, con anche un secondo e un terzo posto.

La prestazione più significativa è stata quella della gara di Lugagnano Valdarda (PC), dove Cristian Vaira è tornato a vincere dopo i cinque secondi posti nelle gare precedenti e Andrea Artusi ha centrato la prima vittoria importante della stagione.  Per la squadra di Sovico la soddisfazione è stata doppia nella gara femminile, perché le sue due atlete, Monica Maltese e Paola Bonacina sono salite sul secondo e terzo gradino del podio della Valdarda Bike.

Andrea Artusi centra a Lugagnano Valdarda la sua prima vittoria importante del 2019

Sullo storico tracciato piacentino su cui lo scorso anno si era corso in condizioni avverse, le gare del sabato si sono disputate su fondo asciutto e già nella prima del pomeriggio, Pavan Free Bike ha applaudito la vittoria di Andrea Artusi.  Partito subito forte, il Master 4 di Pasturo, già a metà del primo giro si è portato in testa alla gara, incrementando nei successivi quattro giri il vantaggio che al traguardo è stato di 1 minuto 41” sul veronese Matteo Brognara.

“Sono veramente contento per questo mio primo successo in una gara nazionale – le parole di Artusi –Stamattina avevo buone sensazioni, dovute anche al fatto che, finalmente, la forma sta arrivando.  Quando sono passato in testa, ho cercato di andare via regolare e quando ho visto che il mio vantaggio continuava ad aumentare, ho cercato non solo la vittoria di categoria ma anche la classifica assoluta!  Alla fine ho fatto il miglior tempo di gara 1 e ho vinto con un grande vantaggio la categoria Master 4.
Dedico questo mio primo successo stagionale alla squadra: grazie ai miei compagni, allo staff tecnico, ai dirigenti e agli sponsor, ognuno dei quali ha una parte fondamentale in questo team”

Sulla stessa lunghezza d’onda Cristian Vaira che con la vittoria nella categoria Elite Sport ha portato a tre i successi personali in questa prima parte della stagione.   Nei Master 5, buon sesto posto per Maurizio Brambilla, costretti al ritiro invece Cristian Boffelli e Andrea Paleari.

Giornata difficile causa la pioggia che è caduta dalla prima all’ultima gara domenica, con i biker che hanno dovuto affrontare un percorso tecnico e molto fangoso.  Nelle categorie giovanili, onorevoli 20°, 22° e 25° posto per gli Allievi 1 anno, Raffaele Uderzo, Alessandro Bassi e Gabriele Romanò (al via 65 biker).
Negli Allievi 2 anno, 27° posto per Giacomo Fossati, per quanto concerne la gara riservata agli Junior, Luca Milesi ha chiuso 16°.

Oltre alle notizie splendide in chiave nazionale, si sono aggiunte altre due vittorie in ambito regionale.  Nei boschi di Uboldo, corsa solitaria per Karin Tosato alla Boschilonga, disputata su un unico giro di 34 km dell’area protetta del Parco dei Mughetti.   Nella 6 ore della Brianza MTB invece, Michele Bonacina ha colto la sua seconda vittoria del 2019 in coppia con Ilaria Balzarotti, specialista delle gare endurance.  26esimi assoluti su 97 squadre classificate, hanno vinto la categoria Duo Misto, completando 22 giri, uno in più della seconda coppia mix classificata.

Da registrare, infine, che Riccardo Capiaghi, ha partecipato, sabato all’Isola d’Elba, alla Capoliveri Legend Cup.  Il 29enne di Rogeno ha chiuso 44° assoluto sui 50 km del tracciato Classic, chiudendo settimo della sua categoria.

Nella gara di casa Karin Tosato festeggia il secondo titolo regionale

Dopo il titolo del 2017 ad opera di Paola Bonacina, Pavan Free Bike torna a vedere una propria atleta con la maglia di Campionessa Regionale.   A Cuasso al Monte è Karin Tosato a vincere la maglia.

Week end pieno di entusiasmo, ma sotto le aspettative per Pavan Free Bike quello del Campionato Regionale XCO.   Una gara sicuramente piena di attese, visto l’ottimo andamento della stagione, che si sono infrante per cadute e forature di chi aveva tutte le carte in regola per portare a casa qualcosa in più dell’unica maglia conquistata dall’ottima Karin Tosato.


La Campionessa Regionale XCO 2019 Master Woman 2, Karin Tosato

Per la biker varesina, si tratta del secondo titolo regionale, conquistato sui sentieri di casa dopo essere rientrata da poco alle competizioni.  Seconda assoluta nella gara amatoriale femminile, preceduta dalla bresciana Valentina Garattini, Karin ha fatto vedere tutte le sue qualità su un percorso dove c’era davvero tanta tecnica da usare e su cui era già stata tra le protagoniste nell’edizione 2017 del Campionato Regionale vinto da Paola Bonacina.

La legge della corsa, è  l’unica cosa che conta, la verità viene sempre fuori dall’ordine d’arrivo e in quelli della Valceresio Bike non sono mancati dei risultati importanti.   Sul percorso tecnico e spettacolare di Cuasso al Monte Raffaele Uderzo ha trovato la sua prima vittoria stagionale, bravo a precedere di misura il ticinese Nicolò Scappini nella gara degli Allievi, alle loro spalle, terzo, ma secondo tra gli Allievi del primo anno Alessandro Bassi.  Nella stessa fascia, quinto posto per Gabriele Romanò, ricompensato con il miglior risultato di stagione.

Festeggiano sul secondo gradino del podio invece Renato Cortiana e Cristian Vaira.  Per Cortiana a Cuasso al Monte si è interrotta la striscia vincente che durava da tre gare, il biker veneto ha faticato a prendere confidenza con un percorso mai visto e ha subito l’alto ritmo imposto alla corsa sin dai primi metri.  Renato ha deciso per una condotta di gara accorta e quando ha trovato il giusto feeling con i passaggi più impegnativi, ha recuperato posizioni, concludendo al secondo posto la gara dei Master.
Gran bella gara anche per Cristian Vaira, secondo tra gli Elite Sport 2. 

Il biker bresciano ha combattuto con la consueta determinazione stringendo i denti fino alla fine, nonostante risentisse ancora della contusione alle costole rimediata a Sellero il 25 aprile.Alle spalle di Vaira, terzo Cristian Boffelli, vittima di una caduta al primo giro che lo ha escluso presto dalla battaglia per la vittoria, mentre Michele Bonacina, terzo Master 4, ha tanto da recriminare per una foratura all’ultimo giro, quando era vicino ai due battistrada che lo hanno preceduto al traguardo.  Buon quinto posto per il lecchese Andrea Artusi.

Tra i dieci da segnalare altri piazzamenti: negli Junior, settimo Luca Milesi e decimo Stefano Bianchi, settimo Riccardo Capiaghi tra gli Elite Sport 2, ottavo Andrea Paleari tra i Master 1, nono Maurizio Brambilla tra i Master 5.
Oltre al bel podio di Monica Maltese, terza Master Woman 1, anche Paola Bonacina ha fatto bene, in linea con i piazzamenti di questa stagione, ha chiuso al quinto posto.