100KM DEI FORTI – Pokerissimo di Matteo Valsecchi a Lavarone

100KM DEI FORTI – Pokerissimo di Matteo Valsecchi a Lavarone

Appena vinto il suo secondo titolo regionale, Matteo Valsecchi ha siglato in Trentino il quarto successo nel circuito Trek-Zerowind che lo vede leader a punteggio pieno della categoria Elite Sport. Quarto round del circuito Trek-Zerowind Off Road Challenge e quarto successo di fila per Matteo Valsecchi nella 20a edizione della 100 Km dei Forti, con il fondamentale risultato del massimo dei punti conquistati su tutti i diretti rivali per l’ambito titolo del circuito nazionale. Il portacolori di Pavan Free Bike regala così al club di Sovico un nuovo e grande successo, calando il pokerissimo in una Marathon a cui teneva in particolar modo. Matteo ha interpretato la gara (93 Km e 2.700 metri di dislivello) in maniera perfetta fino per i primi 20 chilometri, poi ha dovuto inventarsi una tenace rimonta dopo una foratura per portare la sua Kuota 29-Comp al decimo posto assoluto, pedalando fra le fortezze dell’Alpe Cimbra, sfidando le salite e i temporali che non hanno risparmiato la corsa. “Sono molto contento della mia prova su una distanza così lunga, mai fatta prima e resa ancor più dura da fango e grandine. Sono partito bene e mi sono inserito nel secondo gruppo degli Elite all’inseguimento dei battistrada, ma dopo una ventina di chilometri ho dovuto fare i conti con una foratura che mi è costata tante posizioni. Alla seconda area tecnica sono riuscito a gonfiare la gomma e ho iniziato una rimonta che da oltre la 30a posizione mi ha portato a raggiungere la testa della gara degli amatori. A questo punto mi sono messo a ruota per recuperare, ma proprio quando si è accesa la battaglia, sono stato costretto a fermarmi nuovamente per togliere la mantella che era finita nel cambio. Il finale non è stata un’impresa facile, pian piano ho recuperato fino al decimo posto assoluto e l’aver concluso nella top ten questa dura gara è una grossa soddisfazione, soprattutto perché ho mantenuto un’ottima performance dall’inizio alla fine”, ha raccontato Matteo ancora ricoperto di fango. Presente su più campi di gara, Pavan Free Bike ha conquistato altre soddisfazioni grazie alle prestazioni dei suoi alfieri. In provincia di Brescia, sulle montagne di Borno, Marco Colombo è stato impegnato nella seconda edizione della Enjoy Altopiano del Sole, conclusa dal 30enne brianzolo in un ottima 24a posizione assoluta che gli è valsa il sesto posto di categoria. Risultato soddisfacente anche per Claudio Motta nelle Tre Valli Varesine Off Road disputata sotto un forte temporale e conclusa in 49a posizione assoluta dal 38enne di Verano Brianza. Ancora un piazzamento di rilievo per Katia Moro che sul ridente Altopiano di Brentonico nella seconda prova della Coppa Italia Giovanile ha concluso al sesto posto tra le Allieve del secondo anno, portando a casa i primi punti nel circuito giovanile della Federazione Ciclistica Italiana e contribuendo alla vittoria del Comitato Regionale Lombardo nella classifica dedicata.Buoni risultati anche a Stazzona (CO), nella settima prova del Master MTB Cicli Pozzi, dove oltre ai podi di Massimo Confalonieri e Matteo Gallucci, secondo e terzo tra i Debuttanti, si sono distinti con il quarto posto la giovanissima Cristina Confalonieri e il veterano Maurizio Brambilla. Quarto risultato utile nella Coppa Lombardia Strada per Massimo Vaninetti, 98° assoluto sul percorso mediofondo di 89 Km della Granfondo Cooperatori Terre di Lambrusco, disputata domenica ad Albinea (RE) e portata a termine da 462 ciclisti.

pavanfbwp