Karin Tosato che gioia, ancora Campionessa Europea

Karin Tosato che gioia, ancora Campionessa Europea

Si è confermato regina delle Master 40-44 nella rassegna continentale in Serbia conquistando per la seconda volta la maglia blu, celeste e azzurra, con le stelle simbolo dell’Europa.

Rimane in Italia, rimane ancora in Pavan Free Bike la maglia con le tre righe trasversali blu, celeste e azzurra, con le stelle simbolo dell’Europa. Karin Tosato non ha perso la forma che le ha consentito di conquistare la medaglia d’oro in Repubblica Ceca nel 2019 e si è presa un’altra bella soddisfazione confermandosi, come nell’ultima edizione disputata, la medaglia d’oro ai Campionati Europei Masters di Mountain Bike 2021 disputati in Serbia, a Novi Sad.

Nel volto della campionessa varesina è dipinto l’orgoglio per avere raggiunto l’obiettivo e ora, come nel 2019 punta al triplete. Dopo aver conquistato quest’anno il titolo italiano ed europeo, guarda al Campionato Mondiale Masters che si disputerà in Francia la prossima settimana.

Karin ha vinto la categoria Master Women 40-44, al termine di una gara resa difficile dal gran caldo. In partenza è scattata bene e dopo la prima scalinata si è portata in testa. quindi ha forzato il ritmo facendo selezione e lasciandosi alle spalle le avversarie che poi ha rivisto sul podio, le spagnole Pilar Nunez Villadeamigo e Cristina Morales Berberan.

“È stata una gara dura, anche perché riconfermarsi è difficile, soprattutto dal punto di vista mentale” – ha commentato la biker di Cuasso al Monte al termine della gara – “Sono arrivata in Serbia vogliosa sia di testa che di fisico e nei giorni precedenti la gara ho fatto tutto il possibile per riposare, qui fa molto caldo e poi noi 40-44 anni avevamo cinque giri del percorso. Dopo la prima scalinata mi sono portata in testa e ho dato tutto anche se avevo acquistato un buon margine, non conoscendo le avversarie avevo paura che qualcuna rientrasse.
Ci tenevo molto a rivivere l’emozione del titolo europeo quest’anno che con me c’era anche la mia famiglia. È stato bellissimo ed emozionante anche il tifo degli abitanti di Novi Sad sul percorso. Dopo traguardi così importanti e prestigiosi non è impossibile sognare e non nascondo che mi piacerebbe molto portare a casa anche la maglia iridata”