Giorgio Redaelli conclude la stagione con l’argento iridato marathon

Giorgio Redaelli conclude la stagione con l’argento iridato marathon

Bronzo al Campionato Mondiale Cross Country Masters di Praloup e argento ai Mondiali Marathon, il meraviglioso 2021 resterà a lungo nei ricordi di Giorgio Redaelli. Un finale perfetto per la stagione fantastica di Pavan Free Bike.

Stagione ormai agli sgoccioli, ma anche se l’autunno bussa alle porte il rompete le righe per Pavan Free Bike è ancora distante. E’ stata una annata lunga e ricca di soddisfazioni che non sono mancate nelle ultime gare di settembre per chi ancora non ha deciso di terminare la stagione.

E’ una soddisfazione che brilla dell’argento mondiale quella che Giorgio Redaelli ha ottenuto al Campionato Mondiale UCI Marathon Masters nel quale il 39enne di Usmate Velate ha conquistato il secondo posto, in un finale di stagione in crescendo, chiusa in bellezza sul podio mondiale. Stagione da incorniciare per Giorgio che al Ciocco nella marathon di 64 Km che ha designato i primi Campioni del Mondo UCI Marathon Masters, ha disputato la sua ultima gara del 2021, concludendo un annata che lo ha visto sul podio in tutti gli appuntamenti clou: terzo al Campionato Regionale, secondo al Campionato Italiano Cross Country, terzo al Campionato Mondiale Master Cross Country, secondo al Campionato Italiano Marathon alle spalle del toscano Andrea D’Oria, lo stesso atleta che ha vinto la medaglia d’oro al Mondiale.

Riuscire a salire sul podio anche nell’ultima settimana di gare significa aver affrontato nel migliore dei modi una stagione lunga ed impegnativa come lo è stata quella del 2021″ – ha commentato al termine delle premiazioni Redaelli – “La gara di oggi è stata molto bella e dura allo stesso tempo, ho mantenuto un ritmo controllato per il primo giro, ho lasciato andare gli avversari sapendo che la gara era lunga e al secondo li ho ripassati tutti, tranne il primo della mia categoria che ha terminato la gara al terzo posto assoluto. Il mio avversario nella categoria, era tra i più forti alla partenza, quindi sono molto felice e soddisfatto dell’argento mondiale.
Con questa gara la mia stagione è finita e la considero completa per quello che sono le mie possibilità, penso di essere arrivato sempre in ottime condizioni nelle gare che contavano, ho fatto delle scelte in determinate gare, privilegiando le più importanti e quindi saluto questa stagione con il sorriso”

Altre tre gara hanno fatto da passerella agli ultimi rush di fine stagione di Pavan Free Bike. Nella Gimondi Bike che si è svolta in Franciacorta su un percorso di 53,5 km con 1.100 metri di dislivello, nelle prime pagine delle classifiche dei 550 arrivati, troviamo Silvio Olovrap, 27° assoluto, bravissimo a ripetere la vittoria di categoria dell’ultima edizione disputata nel 2019.

La corsa dedicata al grande campione Felice Gimondi ha certificato il ritorno in grande stile sul gradino più alto del podio di Claudio Zanoletti, vincitore della categoria Master 7 e il primo podio di Mario Nava, secondo tra i Master 6, alla sua undicesima partecipazione alla prestigiosa gara internazionale di Iseo. 41° assoluto Simone Cerri ha concluso la gara al quinto posto tra gli Junior.

Vittoria di Alessandro Piermarteri all’ex crossodromo di Laveno Mombello, sede della quinta prova del Gran Prix Valli Varesine, disputata sotto la pioggia nella prima parte di gara. Il Master 4 di Cassano Magnago che già in due occasioni aveva concluso la gara di Laveno al secondo posto, con l’ultimo centro ha raggiunto le quattro vittorie stagionali.

E’ stata una stagione certamente positiva anche quella di Carlo Penzo che anche nelle sue ultime gare nella categoria Junior continua a dare buoni segnali. Dopo i podi della Bardolino Bike e della Marathon Bike della Brianza, nella gara finale del circuito Veneto Cup ha concluso quarto ad un passo dal terzo posto.