Capitolo 3 a Pontida .. Tre vittorie, tre podi, tris nei Master 1

Capitolo 3 a Pontida .. Tre vittorie, tre podi, tris nei Master 1

Stefano Moretti manca il podio assoluto al Giro del Monte Canto, ma è il fautore con Gritti e Paleari di un entusiasmante tris di categoria. Silvio Olovrap e Giovanni Bartesaghi marcano altre due vittorie a Pontida, Andrea Artusi in Valtellina.

Gli atleti di Pavan Free Bike non ne vogliono proprio sapere di rallentare la propria marcia trionfale, dopo il triplo podio di domenica scorsa alla Bardolino Bike in questo week end hanno continuato a mietere successi, centrando altre quattro affermazioni. Ora che le vittorie stagionali hanno superato quota 60 e le bacheche sono piene di allori conquistati, con diverse gare ancora da affrontare, i numeri raccontano già di un’annata sensazionale.

Tris stagionale per Andrea Artusi sabato alla Alta Valtellina Bike Marathon. Il biker di Pasturo ha concluso in settima posizione la gara sulla distanza più breve della marathon valtellinese che ha visto al via quasi 200 partecipanti, quella del percorso Classic di 44 Km, risultando come nell’edizione 2016 vincitore della propria categoria.

L’appuntamento per la squadra era invece in una delle classiche del cross country bergamasco, il Giro del Monte Canto, che lo scorso anno fruttò a Silvio Olovrap e Giovanni Bartesaghi i titoli regionali. Anche nel 2021 i due bikers brianzoli sono riusciti a salire sul gradino più alto della gara di Pontida nelle rispettive categorie, confermandosi con un buon margine sugli avversari. Ma oltre a questo c’è stato anche il dominio assoluto nella categoria Master 1 a rendere ancora protagonista Pavan Free Bike.

Anche a Pontida Stefano Moretti è riuscito a mettere in pratica tutto quello che immaginava prima del via. L’ingegnere di Paladina che non aveva mai vinto sui sentieri del Monte Canto e che quest’anno ha optato per una stagione “light”, nelle poche gare disputate quest’anno ha sempre corso in maniera impeccabile.

Ai suoi fianchi sul podio dei Master 1, i compagni di squadra Mirko Gritti e Andrea Paleari hanno completato un tris con pochi precedenti. Al termine della gara che si è disputata su due giri con la doppia ascesa al Monte Canto, Gritti ha tagliato il traguardo in quinta posizione assoluta, secondo di categoria come nella sua prima apparizione, nel 2014 mentre un raggiante Paleari che quest’anno aveva all’attivo come miglior risultato un sesto posto nel Gran Prix Valli Varesine dal terzo gradino del podio ha completato il tris di Pavan Free Bike.

A mancare nel bilancio di fine giornata di Karin Tosato è stata la vittoria, anche se, per come ha interpretato il Giro del Monte Canto la Campionessa Italiana può ritenersi ampiamente soddisfatta. Ad animare la gara il tentativo di fuga della vice campionessa italiana Simona Cè a cui la biker varesina ha risposto metro per metro per tutti i due giri. Finale a ranghi stretti con un tentativo di sorpasso nell’ultimo chilometro non riuscito di Karin, che ha dato all’avversaria bresciana quella manciata di secondi decisiva.

Quinto posto per il Master 5 Maurizio Brambilla, il miglior risultato ottenuto dall’over 50 verderese nelle sue cinque apparizioni al Giro del Monte Canto che lo ha visto al via la prima volta nel 2000.